postepayLa truffa PostePay può davvero essere molto più pericolosa di quanto avreste mai pensato, arrivando addirittura a prosciugare il conto corrente dell’ignaro consumatore che, in un modo o nell’altro, si ritroverebbe coinvolto in un qualcosa di molto più grande di lui.

Sebbene internet sia una delle più grandi invenzioni del nostro tempo, dal momento in cui decidete di diventare veri e propri internauti dovete prestare assolutamente la massima attenzione ad ogni singolo dettaglio. E’ palese infatti l’elevato numero di truffe a cui continuamente veniamo sottoposti e, purtroppo, nelle quali molti di noi cadono senza possibilità di risalire.

Le PostePay sono ultimamente prese particolarmente di mira dai malviventi, il meccanismo sfruttato è sempre legato al cosiddetto phishing. Tutto inizia con un messaggio di posta elettronica in cui il criminale si finge Poste Italiane; il cliente è ingannato dal mittente e dal corpo del testo, perfettamente identico all’originale.

 

PostePay: attenzione alle email truffa

Al suo interno viene posizionato un link che, stando a quanto si legge, teoricamente dovrebbe indirizzarvi verso il sito ufficiale, per la modifica della password o la riattivazione dell’account.

Il collegamento è reale, ma il portale è fittizio; il cybercriminale lo ha ricreato ad immagine e somiglianza dell’originale, ma è salvato su un server non gestito da Poste Italiane, ciò sta a significare che ogni dato inserito al suo interno verrà salvato ed utilizzato poi per accedere in modo fraudolento al vostro conto, prosciugandolo di ogni singolo centesimo contenuto.

Il pericolo è reale e non riguarda solamente PostePay, fate sempre molta attenzione.