aggiornamento DVB-T2 ItaliaAlcune persone riportano un problema per il segnale DVB. Le lamentele vertono sul fatto che alcuni canali RAI e Mediaset risultano inaccessibili dal televisore o tutt’al più si riesce a sentire soltanto la parte audio. Non si tratta di un malfunzionamento del vostro sistema quanto piuttosto di un problema di compatibilità con la linea digitale.

A partire dal mese di Giugno si imporrà il passaggio obbligato al DVB T2. Si tratta dello standard aggiornato per la visione delle trasmissioni sul Digitale Terrestre. Ciò produrrà l’inclusione del codec HEVS su tutti i canali a garanzia dell’alta definizione. Fortunatamente esista una soluzione rapida a tale inconveniente. Ecco coma fare.

 

Come ripristinare l’accesso ai canali RAI e Mediaset dal vostro DVB TV

Vecchi televisori senza decoder DVB T2 non riescono ad aggiornare la lista dei canali in HD. Il problema si deve al fatto che l’apparecchiatura è retrodatata al periodo antecedente il 1 gennaio 2017, data in cui i produttori hanno iniziato a commercializzare nativamente TV DVB T2. Non un grosso problema. Come prima cosa facciamo una verifica nel modo che segue.

Aggiorniamo la lista dei canali dall’apposito menu del televisore e scopriamo che esistono le numerazioni 100 e 200. Da qui si può lanciare un semplice test attraverso cui scoprire se vi siano incompatibilità con la nuova piattaforma. In caso di esito negativo sarà necessario comprare il decoder. In alternativa possiamo evitarci il disagio di un apparecchio esterno con l’acquisto di un televisore aggiornato.

Nel primo caso otteniamo una spesa zero grazie agli incentivi promossi dallo Stato che si ottengono presentando auto certificazione ISEE al negozio. Per redditi bassi la famiglia ottiene un decoder con uno sconto da 25 a 50 euro sulla base della fascia ricoperta. Nell’ipotesi di nuovi televisori, invece, non è previsto alcuno sconto con la spesa che resta a carico nostro. Avete risolto i vostri problemi?