blank

Xiaomi ha ufficialmente confermato il rilascio della sua nuova User Interface, la MIUI 12, una nuova GUI che introduce in particolare importanti novità dal punto di vista grafico, migliorando notevolmente il design delle icone e delle animazioni.

Oltre a questo restyling prettamente grafico, avremo l’introduzione di una nuova tipologia di sfondi, definiti da Xiaomi come Super-Wallapapers e articolati in sfondi animati e dinamici dedicati all’always-on display.

Questi nuovi sfondi traggono ispirazione dalla natura e dall’universo, traendo come fonte di informazione direttamente le immagini della NASA, per riprodurre in tal modo con precisione la morfologia di stelle e pianeti.

Un altro dettaglio a cui Xiaomi ha prestato grande attenzione è sicuramente la Privacy dell’utente, ecco perchè l’azienda ha pensato bene di introdurre determinate funzionalità create ad-hoc per la tutela e la sicurezza del consumatore, parliamo di: Flare, Barbed Wire e Mask System.

  • La funzione Flare svolge un ruolo informativo, in quanto avvisa l’utente nel caso un app stesse utilizzando determinati dati sensibili come posizione geografica, la fotocamera e il microfono, consentendo quindi un monitoraggio in tempo reale dei propri dati.
  • Barbed Wire invece consente di passare dal monitoraggio alla gestione dell’accesso ai dati, infatti permette all’utente di concedere le autorizzazioni alle app solo quando necessario e di evitarne l’uso in background quando non richiesto o non è obbligatorio.
  • Mask System invece permette di camuffare il sistema, creando un’identità virtuale nel device in modo tale da decidere in modo fine a quali dati far accedere determinate app che richiedono accesso a dati molto sensibili come numeri di telefono o altri riferimenti.

Tornando al discorso grafico, MIUI 12 introduce delle migliorie per rendere l’user interface molto più friendly per gli utenti poco esperti o anziani, abbiamo infatti l’introduzione di una modalità minimal che facilita l’accesso alle funzioni essenziali e basilari, adatte appunto ad un pubblico poco esperto.

Per di più, abbiamo anche l’introduzione di una modalità scura migliorata e ottimizzata, accostata anche ad un rinnovamento delle app proprietarie Mi Work, Mi Care, Mi Go e Mi Health, con quest’ultima che vedrà un cambiamento radicale garantito da un nuovo algoritmo proprietario il quale consentirà l’acquisizione di dati più precisi e un’ottimizzazione dei consumi.

Ecco l’elenco degli smartphone Xiaomi e Redmi compatibili

La nuova User Interface di casa Xiaomi arriverà per il mese di Giugno e vedrà un’implementazione graduale nei vari device della casa cinese.

Attualmente gli smartphone confermati ufficialmente che la riceveranno sono questi:

  • Xiaomi Mi 10 Pro
  • Xiaomi Mi 10
  • Xiaomi Mi 9
  • Xiaomi Mi 9 SE
  • Xiaomi Mi 8 Youth Edition
  • Xiaomi Mi 8 Explorer Edition
  • Xiaomi Mi 8 SE
  • Xiaomi Mi 8
  • Xiaomi Mi 6
  • Xiaomi Mi 6X
  • Xiaomi Mi CC9 Pro
  • Xiaomi Mi CC9
  • Xiaomi Mi MIX 3
  • Xiaomi Mi MIX 2s
  • Xiaomi Mi MIX 2
  • Xiaomi Mi Note 3
  • Xiaomi Mi Max 3
  • Redmi K30 Pro
  • Redmi K30 5G
  • Redmi K30 4G
  • Redmi K20 Pro
  • Redmi K20
  • Redmi Note 8 Pro
  • Redmi Note 7 Pro
  • Redmi Note 7
  • Redmi Note 5