xbox game pass

La scommessa di Microsoft sui giochi in abbonamento sembra dare i suoi frutti. La società ha rivelato che oltre 10 milioni di persone pagano ora per Xbox Game Pass, un servizio con una libreria in continua evoluzione di titoli di prima e terza parte. Microsoft ha lanciato la piattaforma per i proprietari di console Xbox nel giugno 2017. Un’offerta equivalente per i giocatori di PC – chiamata in modo appropriato Xbox Game Pass per PC – è stata rilasciata in open beta due anni dopo.

 

Xbox Game Pass: il servizio sta letteralmente superando le aspettative

In un post sul blog, il capo della Xbox Phil Spencer ha spiegato come Game Pass aiuta le persone durante la pandemia di Coronavirus. Gli abbonati stanno giocando “il doppio” rispetto a prima di marzo, ha detto, e hanno aggiunto collettivamente 23 milioni di amici su Xbox Live. “È una crescita del 70% nel tasso dei nuovi contatti“, ​​ha aggiunto Spencer. Inoltre, le sessioni multiplayer legate al Game Pass sono aumentate del 130 percento. La vasta libreria della piattaforma incoraggia i giocatori a provare anche diversi giochi. Secondo Spencer, il 90 percento degli abbonati ha giocato a qualcosa che altrimenti non avrebbe provato, e il 40 percento sta giocando a più titoli rispetto a prima di possedere Game Pass.

Xbox Game Pass è un’opzione più flessibile e accattivante per le persone con connessioni Internet poco brillanti. Nel catalogo di Microsoft è tutto disponibile per il download e il servizio di streaming xCloud dell’azienda alla fine sarà gratuito per gli abbonati a Game Pass.

A proposito di xCloud: Microsoft ha annunciato che il servizio, attualmente in anteprima (ovvero una beta iniziale), ha “centinaia di migliaia di utenti attivi” in sette paesi. Xbox Live Gold, necessario per giocare ai titoli di console online, ha anche raggiunto “quasi 90 milioni di utenti attivi mensili“, secondo Frank Shaw, responsabile delle comunicazioni per Microsoft.