blank

Poste Italiane ha deciso di mettersi a disposizione dei cittadini attivando un nuovo servizio con cui i suoi clienti potranno chiedere la liquidazione della cassa integrazione. Così gli aventi diritto, se titolari di un conto alla Posta, avranno la possibilità di ottenere il contributo statale molto prima dei tempi previsti dall’Inps. Il servizio nasce dalla collaborazione di Poste Italiane con sindacati, Inps e BNL che in base alla convenzione sottoscritta dall’ABI (Associazione bancaria italiana) consentirà di anticipare la cassa integrazione.

Somme che erogate da Poste Italiane per i suoi clienti, le saranno restituite direttamente dall’istituto previdenziale appena possibile. Quattro i requisiti fondamentali per fare richiesta:

-essere titolari di un conto BancoPosta o di PostePay Evolution;

-ricevere l’accredito dello stipendio sul suddetto conto;

-il datore di lavoro deve aver fatto richiesta di cassa integrazione ordinaria o in deroga per i suoi dipendenti;

-non si percepisce già un anticipo di cassa integrazione dal datore di lavoro.

Ecco come richiedere l’anticipo di cassa integrazione a Poste Italiane.

La richiesta potrà essere fatta a Poste Italiane dai titolari dei requisiti di cui sopra, fornendo una serie di documenti indispensabili:

-Documento di riconoscimento valido (Carta d’identità, Patente di Guida, Passaporto);

-Tessera Sanitaria;

-permesso di soggiorno per i lavoratori stranieri;

-ultima busta paga dove recuperare l’Iban su cui si riceve l’accredito dello stipendio;

-Modulo di Richiesta Anticipazione Cassa Integrazione Guadagni da compilare insieme al datore di lavoro;

-copia della domanda Inps di Cassa Integrazione Guadagni fatta dal datore di lavoro per il dipendente.

A questo punto si dovrà accedere sul sito Poste.it e nella sezione “Richiedi Online” inviare la richiesta corredata di tutta la documentazione obbligatoria. Una volta inoltrata la domanda sarà possibile visionarne lo stato tramite l’email precedentemente fornita. Se l’esito della pratica dovesse essere positivo, la liquidazione della cassa integrazione avverrà velocemente sul conto Banco Posta o sulla PostePay Evolution in base ai riferimenti forniti.