pensioni a rischio

In questi ultimi mesi ci stiamo trovando ad affrontare una difficile situazione di crisi in Italia non soltanto dal punto di vista sanitario ma anche dal punto di vista dell’economia. L’Italia, infatti, rischia di ritrovarsi in bancarotta e rischia di non riuscire a pagare più le pensioni. Questo è uno dei problemi del nostro paese, la mancanza di liquidità, e l’avvocato Marco Mori ha affrontato la questione in una intervista tenuta da Money.it.

 

Pensioni a rischio in Italia: ecco la soluzione di Marco Mori

Il noto avvocato e politico Marco Mori ha analizzato a fondo la questione economica attuale del nostro paese e ha analizzato soprattutto il problema della mancanza di liquidità che potrebbe portare le pensioni a rischio. L’Italia, secondo quanto ha affermato Mori, non dispone di una sovranità monetaria e per questo motivo è obbligata a chiedere fondi anche all’Unione Europea.

A causa di questa crisi economica, varie aziende hanno dovuto ricorrere alla cassa integrazione e per questo motivo le pensioni potrebbero essere a rischio. Come ha dichiarato l’INPS, infatti, potrebbe non esserci liquidità sufficiente a pagare le pensioni successive al mese di maggio 2020.

Ma allora qual è la possibile soluzione a questa mancanza di liquidità in Italia? Marco Mori ha cercato di dare una risposta nell’intervista. Secondo il politico, né gli eurobond (emissione congiunta di obbligazioni e titoli di Stato da parte di tutti i paesi dell’eurozona che potrebbero permettere allo Stato di finanziarsi) né i MES (meccanismo europeo di stabilità nato come fondo finanziario europeo per la stabilità finanziaria della zona euro) sono la soluzione giusta.

A detta di Mori, l’unica soluzione plausibile sarebbe l’Helicopter Money. Questa soluzione consiste nell’emissione diretta di denaro sui conti correnti di tutti i cittadini italiani di maggiore età. Con questa soluzione, secondo il politico, lo Stato potrebbe intervenire e gestire meglio la situazione del lockdown.