Spotify e Warner firmano un nuovo accordo di licenza musicale globale

Spotify ha firmato un accordo di licenza musicale globale con Warner dopo che i rapporti fra le due parti erano diventati abbastanza tesi

Spotify

Spotify e Warner Music Group hanno firmato un nuovo accordo di licenza globale. Se Spotify è la tua piattaforma di streaming preferita, la buona notizia qui è che la tua esperienza di ascolto di musica non cambierà in seguito a questo accordo. Gli artisti della Warner Music che stavi ascoltando ieri saranno ancora disponibili per lo streaming nell’immediato futuro.

Spotify e Warner Music Group sono lieti di annunciare una rinnovata partnership di licenze globali“, hanno affermato le società in una dichiarazione congiunta (tramite Music Business Worldwide). “Questo accordo ampliato copre i paesi in cui Spotify è disponibile oggi, nonché mercati aggiuntivi“. Quei “mercati aggiuntivi” probabilmente coprono luoghi in cui l’azienda intende espandersi in futuro. Secondo quanto riferito, Spotify si sta preparando a lanciarsi presto in Corea del Sud, per esempio.

 

Spotify: le relazioni con Warner erano tese, poi risolte

Secondo un rapporto del Financial Times di febbraio, uno dei problemi significativi nelle trattative che durano quasi un anno sono stati i podcast. All’epoca, gli accordi esistenti della piattaforma svedese con aziende come Warner implicavano che il gigante dello streaming doveva pagare una percentuale minima delle sue entrate degli abbonati alle etichette musicali, indipendentemente dalla quantità di musica ascoltata dagli utenti. Music Business Worldwide suggerisce che Spotify e Warner potrebbero aver trovato una via di mezzo.

L’accordo termina un periodo di relazioni tese tra le due società. All’inizio di quest’anno, la piattaforma di streaming musicale ha firmato un accordo di licenza in India con la divisione editoriale di Warner, Warner Chappell. Ad un certo punto prima dell’accordo, Warner aveva fatto causa a Spotify pochi giorni prima che stesse per essere lanciato in India. I due alla fine hanno risolto le loro differenze e con questo accordo band come Coldplay e Linkin Park saranno disponibili per lo streaming in India.