WhatsApp: gli utenti spiano tutti con questo nuovo trucco gratis

WhatsApp ha completamente ridisegnato i paradigmi della comunicazione. Da quando esiste la chat di messaggistica istantanea il nostro metodo di parlare con i contatti della rubrica è drasticamente cambiato. Nel corso di questi anni, tutti noi abbiamo accettato sia i pregi sia i limiti di questo servizio.

WhatsApp e numero anonimo, ecco la combinazione giusta

Rispetto al passato, ad esempio, con WhatsApp si è venuta a creare un’associazione univoca tra un profilo di chat ed un numero di telefono. In linea con le regole volte a tutelare la sicurezza degli utenti, da sempre WhatsApp ha chiuso alle conversazioni anonime. Se, quindi, nei tempi antecedenti a WhatsApp parlare con un amico attraverso l’anonimo era possibile (ci si ricordi del #31#), oggi tale possibilità è molto remota

Nonostante questa mancanza, tanti utenti vorrebbero comunicare su WhatsApp con i propri amici proprio attraverso un account anonimo. Ribadendo ancora una volta la totale impossibilità della cosa, sottolineiamo allo stesso tempo come vi siano alcuni stratagemmi utili per nascondere la propria identità. 

La soluzione migliore è avere una seconda SIM. Per parlare su WhatsApp con un contatto della rubrica è necessario creare un profilo ed associarlo proprio alla seconda rete telefonica. Il gioco in questo caso è fatto.

Chi non volesse acquistare una seconda SIM, ha un’alternativa in un’app chiamata Text+. Text+ rappresenta un semplice servizio disponibile attraverso il Google Play Store, ovviamente a costo zero. Tale app ha un compito ben preciso: fornire agli utenti dei numeri di telefono temporanei utili proprio a creare dei secondi account segreti sulla chat.