Iliad: sorpresa sul sito, 2 offerte piene di contenuti ora disponibili

 

Quella di ampliare la propria rete proprietaria è stata la priorità di Iliad Italia per tutto il 2019, del resto l’Amministratore Delegato di Iliad Italia, Benedetto levi, lo aveva anche ribadito in un’audizione in Senato, occasione in cui aveva anche esplicitamente espresso la necessità di una burocrazia più snella per il nostro paese e limiti di emissioni più alti, in modo da garantire tempi rapidi per la costruzione della sua rete mantenendo concorrenzialità con gli altri gestori telefonici nazionali. Le promesse sono state mantenute, considerando che anche nel periodo natalizio, Iliad ha continuato a lavorare alla propria rete ininterrottamente presentando istanze e mandando comunicazioni ufficiali a tutti i comuni Italiani interessati.

 

Emilia Romagna, Piemonte, Veneto e Puglia le regioni interessate all’istallazione delle nuove antenne

 

Iliad, come detto in precedenza, continua ad implementare la sua rete proprietaria. Nonostante usufruisca della copertura nazionale tramite la rete Wind 3, i siti di sua proprietà sono già 3100 di cui 850 attivi e contribuiscono, ormai, a gestire una parte del traffico totale dei sui utenti. Le nuove antenne, per le quali bisognava dare comunicazione necessariamente entro il 31 dicembre 2019, verranno istallate in Puglia, precisamente nel comune di Melissano (Lecce), la comunicazione di fine lavori è stata consegnata il 23 dicembre scorso. Anche in Veneto verranno istallate due nuove antenne, precisamente a Burano e a Venezia, le comunicazioni sono state date rispettivamente il 24 dicembre e il 30 dicembre. Il 24 dicembre è stato anche pubblicato in Piemonte, precisamente a Pecetto Torinese, un documento che avvisa l’avvio dei lavori da parte di Iliad per il 2020, in questo caso però non sono stati resi noti ne il numero di impianti che verranno istallati ne la loro precisa ubicazione geografica. Infine, il 31 dicembre, è stato depositato al comune di Bologna, il progetto che vedrà l’istallazione di un sito di telefonia mobile in Piazza Atleti Azzurri d’Italia. Il comune ha anche invitato i titolari di interessi pubblici o privati a presentare eventuali osservazioni entro e non oltre il 9 gennaio 2020. Iliad Italia continuerà quindi, per tutto il 2020, l’implementazione della sua rete in tutto il paese, assolutamente necessaria per il gestore telefonico che vanta ormai oltre quattro milioni e mezzo di utenze mobili totali.