Operatori telefonici

Tutti i consumatori di telefonia mobile italiani e anche europei, con l’arrivo del nuovo anno beneficeranno di nuove condizioni in materia di utilizzo del roaming like at home della propria offerta nazionale.

Più precisamente si tratta di un miglioramento annuale, previsto dalla normativa denominata Roaming Like At Home. Scopriamo insieme tutte le novità che il 2020 ci porterà.

 

Operatori telefonici: nuove condizioni per il Roaming Like at Home

Fino al 2022 per ogni anno, i principali operatori di telefonia mobile sono tenuti, dalla normativa chiamata in causa precedentemente, ad adeguare le condizioni delle proprie offerte, aumentando il limite massimo di dati utilizzabile in Europa e diminuendo anche il costo dell’extrasoglia in caso di superamento di questo limite.

Alcuni operatori, come Tim, Wind Tre e PosteMobile, hanno deciso di adeguarsi a partire dagli ultimi mesi del 2019, per evitare cambiamenti importanti all’inizio dell’anno. La normativa entrata in vigore il 15 giugno 2017, per quanto riguarda minuti ed SMS previsti dalla propria offerta, consente di utilizzarli come in Italia, in tutti gli altri paesi dell’Unione Europea senza limitazioni, salvo qualche caso particolare.

Per calcolare il quantitativo massimo di internet utilizzabile all’interno dell’UE, bisogna applicare una formula che cambia ogni anno e permetterà, fino al 2022 di avere sempre più Giga a disposizione. A partire dal 1° gennaio 2020 la formula in vigore è la seguente: Volume di GB = importo della propria spesa mensile, IVA esclusa / 3,5 x 2. I Giga nazionali disponibili in Europa aumenteranno anno dopo anno, ovviamente a favore di tutti i consumatori. Il vostro operatore vi ha già comunicato il cambiamento?.