PosteMobile

L’operatore virtuale PosteMobile ha recentemente deciso di anticipare alcune delle novità previste per il 2020, più precisamente riguardanti il Roaming Europeo, che entreranno ufficialmente in vigore a partire dal 1° gennaio 2020.

L’operatore ha deciso di aumentare il tetto massimo di Giga utilizzabili all’interno dei Paesi dell’Unione Europea. Ha invece deciso di diminuire la tariffa a consumo extrasoglia in Unione Europea. Scopriamo insieme tutti i dettagli.

 

PosteMobile anticipa alcune novità previste per il 2020

Andiamo con calma, per minuti ed SMS non cambierà nulla, dato che sono già attualmente utilizzabili nei Paesi dell’Unione Europea, con la stessa quantità prevista in Italia. Un discorso diverso dobbiamo fare per le offerte con bundle di Giga inclusi, che ogni anno beneficiano di un aumento del limite massimo di traffico dati utilizzabile in Europa.

Vi ricordiamo che in ottemperanza al Regolamento UE 2016/2286, conosciuto anche come Roaming Like at Home, l’utilizzo del bundle dati è consentito alle stesse condizioni nazionali, fino ad un quantitativo massimo nel mese di riferimento. Per calcolare il quantitativo massimo, la normativa prevede l’applicazione di una formula che cambia ogni anno e, permetterà fino al 2022 di avere sempre più Giga disponibili, in base anche all’offerta attiva sul proprio numero.

PosteMobile, a partire dal prossimo 1° gennaio 2020 ha deciso di lanciare una nuova formula per calcolare la quantità di Giga utilizzabili all’interno dell’UE. Ecco la formula nuova: Volume di GBimporto della propria spesa mensile iva esclusa / 3.5 x 2. Il limite scende quindi da 4.50 euro a 3.50 euro per GB. Per scoprire tutte le offerte attualmente proposte dall’operatore in questione, visitate il sito ufficiale dell’operatore.