lg-v60-thinq-mwc

LG non sta navigando in buone acque, per lo meno se si guarda solo il comparto degli smartphone. Fallimenti trimestrali che si susseguono da troppo tempo hanno portato i profitti a un minimo storico. Detto questo, la compagnia sudcoreana non sembra farsi scoraggiare da queste avversità e ogni anni ci riprova. Per il 2020 per esempio, al Mobile World Congress dovrebbe presentare un modello aggiornato di quest’anno, il V60 ThinQ.

Come il V50 ThinQ, la nuova generazione dovrebbe presentare un particolare accessorio che rende il dispositivo in sé alquanto interessante, il Dual Screen. Si tratta di una trovata geniale che, una via di mezzo molto economico tra uno smartphone semplice e uno con display pieghevole. Un Axon M di ZTE, ma più leggero. Comunque non sarà l’unica caratteristica che ritornerà.

 

LG V60 ThinQ

Un’altra specifica sarà il supporto al 5G cosa che già nel V50 ThinQ era presente di base. In generale il design del dispositivo sarà migliorato così da integrare al meglio il doppio schermo. A livello di potenza invece, ci si aspetta il meglio del meglio. Lo smartphone dovrebbe venir presentato con a bordo il top di gamma di Qualcomm, il processore presentato non troppo giorni fa. Si tratta ovviamente dello Snapdragon 865.

Per il resto non si sa molto del prossimo smartphone di punta di LG. Come detto, nel settore degli smartphone non sta navigando in buone acque e non è chiaro fin quanto potrà andare avanti. A tenere a galla il marchio sembrerebbero le vendite dei modelli meno costosi.