Da molteplici anni, ormai, Android auto, il famoso sistema operativo intelligente dedicato alle automobili, rappresenta quotidianamente in tutto il mondo il braccio destro di centinaia di migliaia di automobilisti. Recentemente quest’ultimo ha ricevuto un aggiornamento importante, versione a 4.6, il quale ha introdotto delle interessanti novità soprattutto dal punto di vista grafico. Nuovi pulsanti, interfaccia accattivanti e un menù tutto nuovo, sono queste infatti alcune delle novità proposte dall’ultimo update che, di fatto, rende il sistema operativo molto più accessibile mentre si è alla guida. 

Come Google ci ha sempre dimostrato, gli aggiornamenti non sono mai casuali ma, bensì, essi sono spesso mirati ad uno specifico obiettivo. Grazie a tutte queste novità, infatti, il colosso della Mountain View è finalmente riuscito a ridurre al minimo l’utilizzo del cellulare mentre si è al volante. Nonostante ciò, però, alcune funzionalità del sistema richiedono ancora l’utilizzo di quest’ultimo. Scopriamo quindi di seguito quali sono le intenzioni future di Google.

Google dice definitivamente addio l’app di Android auto

Sin dalle sue primissime versioni, quindi, Android auto è stato sempre considerato come lo strumento alternativo allo smartphone mentre si è alla guida. Sfortunatamente, però, quest’ultimo continua ad essere indispensabile per portare al termine alcune operazioni come, ad esempio, avviare l’intero sistema operativo. Per questo motivo, quindi, Google ha deciso di eliminare definitivamente l’app di Android Auto dai principali Store attualmente disponibili. Ecco di seguito, quindi, i messaggi nascosti trovati all’interno del codice sorgente dell’App:

“Android Auto è ora disponibile solo per i display delle automobili. Sul tuo smartphone prova invece la modalità di guida offerta dall’Assistente di Google” e ancora “La modalità guida di Google Assistant sostituirà Auto per i telefoni dopo %s. Provala subito”