Apple, iPhone, AirPods, iPhone 2020, iPhone 12

Secondo una nuova indiscrezione ottenuta dai ragazzi di DigiTimes, sembra che Apple cambierà totalmente approccio per la dotazione di vendita dei propri smartphone. Nel 2020 infatti, gli utenti che acquisteranno un iPhone di ultima generazione potrebbero trovare una gradita sorpresa nella scatola. La sorpresa consiste in un paio di AirPods, le cuffie true wireless di Apple.

Questa scelta sicuramente farà contenti gli utenti che potranno contare su un paio di cuffie dalla qualità elevata direttamente dal momento dell’acquisto di iPhone. Tuttavia sembra che Apple non sarà l’unica azienda ad adottare questa strategia. Nel report infatti, si legge che anche Samsung e Xiaomi potrebbero dotare tutti i propri device di fascia alta di cuffie wireless direttamente nella scatola.

Sebbene il rumor provenga da fonti affidabili, secondo il report, questa eventualità è fortemente in dubbio. Basti pensare che le AirPods di listino costano oltre cento euro e fornirle come semplice accessorio potrebbe risultare dannoso. Parte delle perdite economiche potrebbero essere compensate da un aumento del prezzo di listino degli iPhone, ma questo non sembra nei piani dell’azienda.

Ne consegue che sarebbe anti-economico per Apple offrire gratuitamente le AirPods quando centinaia di utenti sono disposti ad acquistarle a prezzo pieno. Ne consegue che forse Apple, per incentivare le vendite degli iPhone 2020 potrebbe includere le cuffie wireless come bonus preordine per i primi utenti che acquisteranno i device.

Questa situazione potrebbe avere vantaggi sia per Apple che per i consumatori e di fatto rispettare in parte il rumor. Tuttavia al momento non c’è nulla di certo e non resta che attendere il prossimo anno per avere maggiori dettagli in merito.