La polizia negli Stati Uniti ha testato un cane robot, realizzato con tecnologie altamente avanzate, provocando una reazione immediata di sconcerto e preoccupazione.

L’American Civil Liberties Union ha presentato una richiestai alla società di robotica Boston Dynamics. Ciò in seguito al video dimostrativo del cane robot, Spot. Si ritiene che i cani robot, che sono in grado di aprire porte e superare ostacoli, potrebbero essere utilizzati per svariati usi. “Troppo spesso, l’implementazione di queste tecnologie avviene più rapidamente di quanto ci aspettiamo. I nostri sistemi sociali, politici o legali non sembrano mai pronti abbastanza“, ha affermato l’ACLU in una dichiarazione condivisa con TechCrunch.

“Abbiamo urgentemente bisogno di maggiore trasparenza da parte delle agenzie governative. Quest’ultime dovrebbero essere in prima fila insieme a tutti noi per condividere i loro piani adibiti per testare e implementare le nuove tecnologie“. Un portavoce della polizia di stato del Massachusetts dichiara che il robot in questione è un “dispositivo di osservazione a distanza” utile per monitorare attività sospette.

Cani robot: Boston Dynamics pronta a lanciare il nuovo Spot, con il supporto di tecnologie altamente sviluppate

“In questo momento, il nostro interesse principale è l’invio del robot in situazioni in cui si desidera raccogliere informazioni in un ambiente in cui è troppo pericoloso inviare una persona, ma non interagire fisicamente con lo spazio“, ha detto il portavoce. Secondo quanto riferito, l’accordo tra Boston Dynamics e la polizia include la condizione che i cani robot non possono danneggiare fisicamente o intimidire le persone. Boston Dynamics ha annunciato all’inizio di quest’anno che avrebbe iniziato a vendere questi cani robot nel 2019, anche se non c’è ancora alcuna data o prezzo.

La pagina del prodotto per Spot lo descrive come un “robot agile” in grado di funzionare autonomamente e viaggiare per un massimo di 90 minuti alla volta. I materiali promozionali per Spot mostrano che tali robot vengono utilizzati in una varietà di ruoli e ambienti. Essi vanno dall’assistenza nei cantieri alle guardie di sicurezza. “Stiamo parlando di un numero notevole di società di costruzioni”, ha detto il direttore generale della Boston Dynamics Marc Raibert. “Ma abbiamo alcune applicazioni che sono molto promettenti, [come] in ambienti ostili dove il costo di avere persone lì è alto”. Questi robot sono stati spesso descritti come “inquietanti” e “terrificanti”. Anche se, Raibert ha affermato che non dovremmo parlarne in questo modo.