sky mobile al debutto

Sebbene il predominio di Sky nell’offerta di servizi TV on demand non sia più assoluto per l’arrivo sul mercato di numerosi servizi di streaming come Netflix, Amazon Prime Video, Disney+ e Apple TV+, sembra proprio che il colosso inglese stia per debuttare come operatore telefonico Sky Mobile.

Si sa, noi ne parliamo da mesi e, dopo tante fake news e debutti rimandati, sembra che Sky Mobile arriverà in Italia come un vero e proprio operatore telefonico. Sebbene siamo ancora allo stato dei rumor, gli esperti di mercato puntano tutti al primo trimestre del 2020 per il lancio. In più circolano in rete anche le prime tariffe Sky Mobile che presto potranno essere pre-acquistate dai clienti, di cui vi diamo uno stralcio.

 

Sky Mobile al debutto nel 2020: ecco le offerte dell’operatore telefonico

Come da immagine in calce, il neo operatore telefonico beneficerà della connettività 5G, e per ora si parla di tariffe che mixano la telefonia fissa insieme a quella mobile in un unico pacchetto come segue:

  • Internet a casa con connessione fino a 1 Gbit/s, chiamate a consumo verso tutti al costo di 29,90 euro al mese (costo di attivazione di 79 euro);
  • Internet a casa con connessione fino a 1 Gbit/s, chiamate illimitate verso tutti al costo di 34,90 euro al mese (costo di attivazione di 79 euro);
  • Internet a casa + pacchetto Ultra Wi-fi per grandi ambienti, connessione fino a 1 Gbit/s, chiamate illimitate verso tutti al costo di 37,90 euro al mese (costo di attivazione di 108 euro).

I rumor parlano anche di soluzioni opzionali che potranno essere proposte ai clienti che cercano tariffe smart e senza impegno:

  • Voce Unlimited, al costo di 5 euro al mese per chiamate illimitate;
  • Ultra Wi-Fi, al costo di 3 euro al mese per godere di una rete ad alte prestazioni;
  • Internazionale 1000, al costo di 5 euro al mese per effettuare fino a 1000 minuti di chiamate in EU, USA e Canada.

Per la linea fissa Sky si appoggia all’accordo commerciale con Open Fiber, mentre per la telefonia mobile si parla di una improbabile alleanza con Iliad che in realtà potrebbe giovare enormemente a entrambi per massimizzare gli investimenti nella nuova rete 5G.