Non c’è vergogna nelle parole mal pronunciate: anche Benedict Cumberbatch ha bisogno di aiuto a volte. Il nuovo strumento di pronuncia sperimentale di Google però può aiutarti.

La funzione, integrata direttamente nella ricerca, consente agli utenti di esercitarsi su come pronunciare le parole.

In precedenza veniva solamente riprodotta la parola che era stata cercata. Ora avremo una spiegazione di come la parola può essere pronunciata. La funzionalità mobile verrà implementata prima in inglese americano e presto anche con lo spagnolo.

Puoi anche provarlo sul desktop, dove una voce amichevole mi ha detto come pronunciare “quinoa” in inglese americano e britannico.

Gli studi hanno dimostrato che esercitarsi su come pronunciare una parola può essere utile per ricordarla, soprattutto quando stai imparando una nuova lingua“, ha scritto Tal Snir, senior product manager di Search, in un annuncio sul blog.

 

Google: le funzioni di questo nuovo strumento per la pronuncia corretta delle parole

Utilizzando l’apprendimento automatico, Google è in grado di riconoscere automaticamente le parole pronunciate come singoli morsi di suoni, quindi pronunce di riferimenti incrociati.

Se stai esercitando la parola “asterisco”, ad esempio, l’algoritmo analizza il modo in cui hai pronunciato la parola e riconosce il modo in cui è stato pronunciato l’ultimo suono.

Sulla base di questo, fornisce feedback sul fatto che devi imparare a parlare correttamente l’inglese e che puoi migliorare.

Gli spunti uditivi sono fantastici. Uno studente” visivo” conserva meglio le informazioni quando guarda le immagini correlate. Ecco perché Google include anche foto per un contesto aggiuntivo.

Non tutte le parole sono facilmente descrivibili con un’immagine, quindi Google sta iniziando con nomi e prevede di espandersi in più parti del discorso.

I progressi nel riconoscimento vocale e nell’apprendimento automatico possono migliorare il modo in cui apprendiamo le lingue“, ha detto Snir. “Speriamo che queste nuove funzionalità ti offrano un modo creativo e più efficace per esercitarti, visualizzare e ricordare nuove parole.