Google Maps

Possiamo finalmente annunciarvi che è disponibile una nuova funzione all’interno dell’applicazione Google Maps, anche per gli utenti italiani che vogliono navigare in incognito.

Tra le varie implementazioni infatti, troviamo anche questa funzione che disabilita la registrazione della cronologia di ricerche e posizioni. Proprio come accade sulla versione browser. Ecco i dettagli.

 

Google Maps ha implementato una funzione anche in Italia

Alcuni utenti preferiscono navigare in modalità incognito sull’applicazione Google Maps, e finalmente ora possono farlo anche in Italia. Questa funzione è al momento in fase di distribuzione anche nel nostro Paese. Il funzionamento dell’applicazione è lo stesso che noi conosciamo attraverso il browser. L’applicazione smette di salvare la cronologia delle ricerche e di inviare notifiche all’account Google precedentemente connesso.

Come accade proprio per la versione browser, attivare la modalità di navigazione in incognito è molto semplice. Basta aprire una nuova sessione e attivare la funzione, questo farà riavviare l’applicazione. I luoghi precedentemente salvati, per esempio come l’indirizzo di casa o quello del lavoro, non saranno più disponibili.

Per riattivare la navigazione classica, basterà toccare l’icona della modalità incognito, riconoscibile grazie ai due occhiali ed il cappello su uno sfondo grigio, e poi disattivare l’impostazione. Ad oggi questa modalità è disponibile solamente per i dispositivi che utilizzano un sistema operativo Android. Non abbiamo ancora nessuna novità per quanto riguarda gli smartphone Apple, ma sicuramente vi terremo aggiornati. Vi ricordo che qualche mese fa l’applicazione ha anche inserito la possibilità di segnalare traffico o coda per un incidente. Troverete la nuova funzione proprio sulla mappa.