Renault e Ford nei guai secondo un report: motori e batterie difettose

Il mondo delle automobili nell’ultimo periodo ha fatto tanti passi avanti per quanto riguarda i vari tipi di alimentazioni e sulla riduzione dell’inquinamento. Ci sono tante cose che stanno sviluppando nuovi progetti e che già attualmente risiedono ai primi posti della graduatoria come ad esempio Renault e Ford.

Le due case automobilistiche sono state in grado di creare veri e propri miracoli di tecnologia, sia per quanto riguarda l’esterno che l’interno dei propri autoveicoli. Ultimamente però si sarebbero avvicendati alcune problematiche che riguarderebbero veicoli lanciati sul mercato con alcuni difetti molto evidenti e pericolosi. Nella fattispecie Ford, secondo alcuni report, avrebbe immesso sul mercato alcune auto con una batteria che perderebbe acido. Il problema dunque sarebbe da imputare alla singola componente, la quale però potrebbe creare un corto circuito e un conseguente incendio. Ben più scabroso sembra essere invece il problema di casa Renault che riguarda infatti 400 mila veicoli.

 

Renault e Ford sono nei guai, ecco il problema della nota casa francese che avrebbe problemi di rottura del motore

Stando alle ultime indiscrezioni, Renault avrebbe lanciato sul mercato alcuni motori che avrebbero un problema di consumo eccessivo dell’olio. Questo potrebbe portare anche alla rottura del motore stesso, pertanto ecco la lista completa di tutte le auto che potrebbero presentare questo problema:

Renault (motore 1.2 TCe 115, 120 e 130 ch)

  • Captur
  • Clio 4
  • Kadjar
  • Kangoo 2
  • Mégane 3
  • Scénic 3
  • Grand Scénic 3

Dacia (motore 1.2 TCe 115 e125 ch)

  • Duster
  • Dokker
  • Lodgy

Mercedes (motore 1.2 115 ch)

  • Citan

Nissan (motore 1.2 DIG-T 115 ch)

  • Juke
  • Qashqai 2
  • Pulsar