SMS Google come WhatsAppWhatsApp e Telegram litigano come marito e moglie su quale delle due sia l’applicazione migliore per inviare messaggi. Tra i due spunta anche Google che fino a questo momento aveva limitato i suoi interventi a soli 160 caratteri. Ha avuto poco da dire ma è stata sempre presente. Ora ritorna con una versione aggiornata degli SMS che mantiene la stessa solidità copiando le funzioni delle chat che tutti conosciamo. Sarà riservata agli utenti del robottino verde che tra non molto conosceranno una vera rivoluzione. Ecco cosa sta per accadere.

 

SMS 2.0 by Google: per Facebook sono tempi duri, WhatsApp e Telegram perdono utenti dopo le chat di ultima generazione di Mountain View

BigG sta per bloccare la corsa dell’app verde e di ogni rivale ad oggi conosciuto. Nemmeno Pavel Durov riuscirà a frenare l’entusiasmo degli utilizzatori Android SMS. I messaggi continueranno a viaggiare su rete 2G GSM ma saranno diversificati nei contenuti accessibili. Non solo semplici testi ma anche tutto il resto. Cosa? GIF, sticker, note vocali e strumenti di condivisione per documenti, foto, video e file audio. In rete si parla degli SMS 2.0, una nuova forma di comunicazione integrata che ingloba tutti i pregi scelti da miliardi di utenti in tutto il mondo.

I vantaggi della nuova piattaforma sono molteplici. In primo luogo si offre una modalità always on per le conversazioni. Non ci sarà alcun server che sfrutta rete mobile contrariamente agli avversari. I down di rete saranno solo un lontano ricordo. Arrivano i messaggi senza connessione.

L’ecosistema di tipo RCS, tra l’altro, prevederà un hub di contenuti perfetti da utilizzare a scopo di lavoro o di semplice conversazione privata con amici, partner e parenti. Alla continuità di servizio espressa in precedenza si affiancherà, dunque, un nuovo modo di entrare in contatto con il mondo digitale esterno.

Sempre più aziende e singoli privati hanno scelto la versatilità degli SMS. I creatori delle piattaforme rivali dovranno ingegnarsi non poco al fine di recuperare terreno nei confronti di un sistema che si preannuncia rivoluzionario in ogni senso. Vedremo come andrà a finire.