truffa whatsapp

Su WhatsApp arriva l’ennesimo nuovo allarme truffa che sta mietendo vittime. Si tratta della circolazione nelle chat di una GIF che nasconde in realtà un malware che permetterebbe agli hacker criminali di avere accesso alle conversazioni e ai file multimediali degli utenti.

L’invio di questi oggetti spesso simpatici è una pratica molto diffusa nelle app come Whatsapp, ma nessuno si aspetta che scambiarle in chat comporta un allarme per la sicurezza così grave per la nostra privacy. La scoperta è stata portata alla luce da un team di ricercatori della società GitHub, i quali hanno ricostruito la procedura complessa ma efficace che rende questa GIF in grado di aprire le porte di WhatsApp agli hacker.

 

Truffa WhatsApp: nuovo malware e virus che spia i vostri dati

Il virus viene installato sullo smartphone senza che l’utente se ne accorga nello stesso momento in cui si scarica il file GIF in questione. Attraverso questo strumento potranno accedere alla galleria appena invieremo una nuova foto o un video. Inoltre, se si scambia la GIF di nuovo nelle proprie conversazioni, tale sarà di nuovo attiva e pronta ad accedere alle conversazioni, foto e video dello smartphone del prossimo ospite.

Per quanto riguarda l’elenco dei dispositivi a rischio, si parla principalmente di smartphone Android con sistema operativo 8.1 e 9.0: chi ha invece le precedenti versioni installate sembra essere al sicuro insieme agli utenti iOS.

Nel frattempo, WhatsApp è a conoscenza del problema e ritiene di aver già risolto con  l’ultima versione rilasciata su Play Store di fine settembre. Dunque, l’update 2.19.244 dovrebbe garantire che sarete protetti da qualunque tentativo di attacco.