auto elettriche contro auto a idrogeno

Negli ultimi anni ci siamo finalmente avvicinati ad un nuovo mondo del settore automobilistico in cui i classici propulsori, benzina, diesel e metano, sono stati sostituiti dal tanto acclamato elettrico. Nonostante questa nuova forma di energia per auto sia ancora fresca e in fase di test, le multinazionali del settore pensano già al futuro. Anche se modificare le abitudini di milioni di automobilisti in tutto il mondo risulta essere una pratica alquanto impossibile, quest’ultima è l’unica strada da intraprendere se si vuole realmente fare del bene al nostro pianeta. Per questo motivo, quindi, i noti brand automobilistici stanno considerando l’idea di inserire nel mercato nuove forme di alimentazione a cui ognuno di noi potrà adattarsi facilmente. 

Questa necessità di cambiare le nostre abitudini deriva dal fatto che, ad oggi, le risorse primarie offerte dal nostro pianeta stanno iniziando a scarseggiare. Per questo motivo, quindi, molto presto potremmo trovarci di fronte ad una soluzione semplice ed economica accessibile ad ogni consumatore.

Auto elettriche, ad idrogeno e ad energia nucleare: ecco cosa ci riserva il futuro

Negli ultimi mesi abbiamo spesso sentito parlare degli scandali in merito alle emissioni del Diesel e dell’Elettrico. Di recente, infatti, un noto istituto tedesco ha condotto degli studi sui veicoli Elettrici rilevando che questi ultimi inquinano molto di più di quelli a Diesel.

Il problema delle risorse, però, non è una novità degli ultimi anni. Già nel 1950, infatti, Henry Ford propose una soluzione al problema che aveva come obiettivo quello di produrre un auto basata interamente sull’energia nucleare. Per ovvi motivi legati ai costi e alle paure, il progetto fu prontamente abbandonato ma, di recente, pare che sia stato rispolverato. Restiamo in attesa di ulteriori informazioni a rgiardo.