Alzi la mano chi, almeno una volta, non abbia consultato TripAdvisor prima di prenotare una cena ad un ristorante o trascorrere un soggiorno altrove? TripAdvisor, infatti, permette agli utenti di recensire più di duecentomila hotel e attrazioni turistiche nel mondo, proponendosi come valido strumento di valutazione. Peccato, però, che non sempre le recensioni qui lasciate siano del tutto affidabili, anzi… la piattaforma ha contato più di un milione di recensioni false.

A comunicarlo è l’azienda stessa, con un Report che fa riferimento all’attività svolta durante lo scorso anno e che ha registrato 66 milioni di recensioni. “Ogni recensione è stata analizzata utilizzando una tecnologia avanzata di individuazione frodi e 2,7 milioni di recensioni sono state soggette a un’altra valutazione umana da parte dei moderatori dei contenuti”, si legge nel documento. Di queste recensioni, poi, il 2,1% sono false e sono state bloccate all’origine (senza però escludere la possibilità che molte altre siano riuscite a passare i controlli).

Leggi anche:  Whatsapp dice addio a molti utenti: l'app diventa obsoleta per sempre

TripAdvisor: un milione di recensioni false, penalizzate 30mila attività

Sono state più di trentamila le strutture penalizzate perché hanno postato recensioni false, o pagato qualcuno per farlo. TripAdvisor ha deciso di punire queste attività riducendo la loro posizione in classifica, colpendoli dunque sulla visibilità. Nel 24% dei casi, però, le strutture hanno tentato nuovamente di postare recensioni fasulle e ottenuto provvedimenti molto più severi.

Quella delle recensioni false è una battaglia che TripAdvisor continuerà a combattere nei prossimi anni, così da assicurare agli utenti una piattaforma che sia affidabile, prima di tutto. Per tale motivo, l’azienda si concentrerà ancora di più sulle strategie per filtrare le recensioni, dal miglioramento del sistema di identificazione delle frodi all’investimento nel personale che si occupa della moderazione dei contenuti.