Al giorno d’oggi avere una connessione mobile è diventato letteralmente indispensabile. Che si tratti di comunicare con i propri cari, di ricevere notifiche dal lavoro o semplicemente di navigare su internet e social network, possedere un certo numero di GB nel proprio piano è un’esigenza fondamentale.

Però dal Mise, lo scorso gennaio, è giunta una notizia strabiliante: è stata approvata la realizzazione di una rete Wi-Fi che possa compensare questa esigenza, in maniera da rendere la connessione fruibile a tutti, sia abitanti sia turisti, all’interno delle piazze dei nostri comuni.

Il progetto, chiamato Piazza Wifi Italia, in questi mesi ha visto un’enorme ampliamento grazie all’incremento dei fondi destinati a questo piano urbanistico. L’intento è quello di portare, attraverso la connessione gratuita e accessibile a tutti, un impulso allo sviluppo socio-economico a partire dai piccoli centri urbani.

Piazza Wifi Italia: in attivazione la rete unica Wifi in tutta Italia

Il merito di questo progetto sta nel voler dare una spinta propulsiva ai comuni di più esigue dimensioni. Infatti, la priorità di accesso al servizio sarà accordata ai comuni con un numero di abitanti inferiore a 2000. Successivamente, qualora dovessero esserci ancora fondi disponibili, si potrà estendere la realizzazione della rete anche ai comuni più grandi.

Leggi anche:  Il 5G sostituirà definitivamente il WiFi in alcune situazioni critiche

Ancor maggiore priorità hanno avuto i 308 comuni coinvolti nel sisma dello scorso 2016, appartenenti alle regioni Marche, Umbria, Lazio ed Emilia-Romagna.

Connettersi è semplicissimo: basta infatti dotarsi dell’app gratuita Wifi.italia.it (disponibile per il download nei principali store digitali) e registrarsi. Al primo accesso sarà necessari inserire le proprie credenziali, ma già dal secondo in poi, non appena il dispositivo sarà nel raggio di un hotspot installato, si connetterà automaticamente alla rete.