Pampers LumiPampers segue il naturale progresso tecnico del settore smart. Allo scopo di incentivare il suo business decide di realizzare il progetto Lumi che convoglia l’attenzione in direzione dei pannolini smart. Non stiamo scherzando e non è una fake news. Scopriamo di cosa si parla in rete in queste ore.

 

Pampers Lumi: i pannolini di nuova generazione

Ormai siamo abituati ad avere a che fare con smartphone, tablet, Smart TV, smart bracelet, smartwatch, scarpe intelligenti e molti altri accessori. Ma mai avremmo pensato ad un sistema all-in-one per la gestione dei pannolini. Secondo Pampers la cura e l’igiene dei figli viene al primo posto. Per raggiungere la perfezione servono sensori, baby-monitor WiFi ed una applicazione dedicata.

Consapevole che un pannolino intelligente non concorre ad attirare i consumatori, l’azienda ha pensato in grande. Grazie a Lumi la vita dei genitori è più semplice nel corso del primo anno di vita del figlio. I dati forniti sono esaustivi e si offre un sistema di pronta risposta alle impellenti necessità della prole.pannolini PampersOltre a fornire informazioni sul cambio pannolino i sensori monitorano l’attività del sonno. Una striscia blu posta all’interno del pannolino registra il livello di umidità per determinare se sia effettivamente bagnato. Ad ogni modo non è possibile rilevare se i pannolini sono sporchi. In questo caso, difatti, si dovrà fare affidamento al proprio olfatto in attesa che la compagnia trovi una soluzione al problema.

La companion app gratuita da scaricare su smartphone e tablet visualizza velocemente lo stato dei dati e traccia uno schema utile per individuare eventuali disturbi nel bambino. Chi compra Pampers Lumi riceve due confezione di pannolini. Al momento non ne è stato ancora comunicato il prezzo di vendita. La società, ad ogni modo, ha stabilito un tariffario in linea con lo standard attuale dei prodotti in quanto la tecnologia non rappresenta lo stato dell’unicità ma solo uno schema già conosciuto ed ampiamente usato.

Ci si può già iscrivere alla lista d’attesa per ricevere il prodotto. Lo si può fare dal sito ufficiale. Che cosa ne pensate di questa nuova idea? Ulteriori dettagli sul portale della compagnia.