Bluetooth… una tecnologia tanto utile quanto pericolosa, a causa di più vulnerabilità di cui soffrirebbe questo standard. Sarebbero ben otto le falle di sicurezza nel protocollo Bluetooth e che prescindono dal sistema operativo a bordo dello smartphone utilizzato.

La falla più pericolosa sarebbe BlueBorne: scoperta nel mese di Settembre dello scorso anno, questa permetterebbe ai criminali informatici di entrare in un dispositivo senza che l’utente faccia nulla, semplicemente azionando il Bluetooth, e non consentirebbe alla persona in possesso del dispositivo infetto di rendersi conto di quanto accaduto.

I ricercatori di Armis Labs Security, società di sicurezza informativa, hanno stimato che sarebbero oltre due miliardi i dispositivi a rischio, proprio perché la falla intaccherebbe un qualsiasi device in grado di stabilire una connessione Bluetooth, e che quindi integri l’apposito chip.

Smartphone, computer, Smart TV e tutti gli altri oggetti intelligenti: i criminali informatici che riuscirebbero a sfruttare la vulnerabilità BlueBorne avrebbero accesso a tutti i dati contenuti nei dispositivi infetti.

Bluetooth, ecco perché è meglio spegnerlo quando non lo utilizzi

BlueBorne è sì la vulnerabilità più pericolosa, ma negli ultimi mesi sono state scoperte molte altre vulnerabilità minori, alcune delle quali risolte con patch ed aggiornamenti. Altre, invece, sono state sottovalutate.

Leggi anche:  Samsung portata in tribunale accusata di pubblicità ingannevole

Uno degli ultimi aggiornamenti rilasciati sotto questo punto di vista è stato quello di Microsoft rivolto al sistema operativo Windows 10. La patch ha corretto alcune di queste falle impedendo la connessione Bluetooth tra Windows e dispositivi poco sicuri che non utilizzano delle buone chiavi di sicurezza per crittografare le connessioni.

Insomma, il Bluetooth è comunque una tecnologia molto utile per il trasferimento di dati tra un dispositivo o l’altro e per mettere in comunicazione due o più dispositivi che si trovano a breve distanza tra loro, ma potenzialmente pericolosa considerando le vulnerabilità che ancora intaccano questo standard. Si consiglia, pertanto, di disabilitare la connessione Bluetooth quando non necessaria e di installare regolarmente le patch di sicurezza rilasciate.