Dopo aver introdotto alcune delle funzionalità più richieste ed attese dai milioni di utenti che ogni giorno scelgono di affidarsi al servizio di Google per spostarsi da un punto all’altro della città, il team di Maps torna ad aggiornare l’applicazione implementando una opzione molto utile soprattutto per gli abitanti delle grandi città che viaggiano sui mezzi del trasporto pubblico.

Già a partire da oggi, infatti, è possibile vedere se un bus è in ritardo e quanto è affollato. Se la prima opzione può non sembrare una vera e propria novità, dal momento in cui Google Maps supporta già da tempo una funzionalità che gli consente di mostrare i ritardi degli autobus, una funzionalità tuttavia limitata ai soli utenti di determinate città nelle quali tali informazioni erano reperibili in tempo reale direttamente dalle compagnie dei trasporti, il fatto che adesso il servizio di Google sia in grado di mostrare il livello di affollamento di un determinato mezzo rappresenta una gran bella iniziativa.

Leggi anche:  WhatsApp, sta per arrivare una nuova funzione molto attesa

Google Maps adesso mostra i ritardi dei bus ed il livello di affollamento dei mezzi del trasporto pubblico

Dopo aver introdotto una funzione che consente di visualizzare e di segnalare la posizione degli autovelox direttamente dall’app, dopo aver implementato il tachimetro con velocità di percorrenza e mentre ancora sperimenta una ulteriore opzione che permetterà di controllare il percorso del taxisegnalando eventuali deviazioni e allungamenti del tragitto, Google Maps torna ad aggiornarsi introducendo adesso la possibilità di mostrare i ritardi degli autobus e il livello di affollamento di un qualsiasi mezzo del trasporto pubblico.

Già da adesso, Google Maps può mostrare di quanto è in ritardo un determinato bus, qual è il suo tempo di percorrenza esatto verso la destinazione e quali sono i punti del percorso che hanno causato il ritardo. Infine, vera chicca dell’aggiornamento, Google Maps è adesso in grado di mostrare quanto le linee dei bus, treno o metro sono affollati, svolgendo una semplice previsione sulla base delle informazioni riguardanti le corse precedenti.