disserviziDowndetector potrebbe davvero essere utilizzato come servizio per combattere i disservizi dei principali operatori telefonici del nostro paese, grazie sopratutto all’apporto di un numero sempre crescente di utenti su tutto il territorio mondiale. Quanto andrete a visualizzare dipende difatti dalle segnalazioni dei consumatori, non da rapporti commerciali con le aziende citate.

Dal momento in cui vi collegherete alla pagina dell’operatore di interesse, è bene sapere che tutto sarà completamente gratuito e fornito dalla collaborazione dei membri della community. Nella parte alta della schermata visualizzate il numero di feedback ricevuti nel corso delle ultime 24 ore (organizzati in un grafico temporale), con l’indicazione di down solamente in concomitanza con un picco.

downdetector

Nell’eventualità in cui si stia registrando proprio in questo momento, allora basterà premere su “Mappa attuale” per capirne la diffusione sul territorio. Le aree cerchiate in rosso sono ovviamente le più colpite, i dati in questo caso sono forniti dalla geolocalizzazione dell’utente che ha inviato il feeedback.

downdetector

Per concludere la disamina dei problemi di rete è possibile approfittare dell’esistenza di un plugin Facebook; in questo modo si leggeranno i commenti di chi ha inviato il proprio feedback, capendo le conseguenze ed i possibili sviluppi.

 

Downdetector: come vengono raccolti i dati sui disservizi

Arrivati a questo punto forse vi sarete domandati “ma come vengono raccolti i dati?”, la risposta non potrebbe essere più semplice, tutti noi possiamo partecipare al progetto, basterà collegarsi alla pagina dell’operatore di cui vogliamo inviare la segnalazione e premere il pulsante “Ho un problema con…” (come potete vedere in basso nell’immagine del grafico temporale).