QV89 NASAQV89 è il nome assegnato dalla NASA al gigantesco asteroide in procinto di collisione con la Terra. Dopo aver parlato di Apophis balza agli onori della cronaca destando preoccupazione per l’impatto. Il nostro pianeta è minacciato da un nuovo pericolo che mai prima d’ora era sembrato così reale. Se ne è parlato nel corso di un incontro dove è stata posta enfasi sui rischi che minacciano il nostro pianeta.

 

QV89 pronto a distruggere la Terra

Gli eminenti esponenti della comunità scientifica hanno divulgato le informazioni inerenti i rischi di un evento che si verificherà il prossimo 9 settembre 2019. Si parla del catastrofico impatto di un asteroide battezzato QV89 2006 sulla superficie terrestre. I suoi effetti saranno quanto meno spiacevoli.

Secondo i dati diffusi dall’ente spaziale si parla di 1 possibilità su 700 che il fenomeno possa verificarsi. Le statistiche sono destinate a cambiare in peggio, a detta degli esperti della ESA. Bisogna comunque considerare la dimensione del corpo celeste. Non sarà enorme ma potrebbe causare dei danni.

Gli scienziati affermano che QV89 avrà 40 metri di diametro con effetti avversi che saranno apprezzabili solo localmente. Stando ai dati diramati da European Space Agency, l’asteroide dovrebbe passare a 6,7 milioni di chilimetri, una distanza di molto superiore rispetto a quella che separa Terra e Luna. Per il momento, quindi, siamo al sicuro.

L’influsso dei campi gravitazionali e l’alta probabilità di un impatto giocano però a nostro sfavore. ESA è in allarme ed in continua fase di studio per delimitare la traiettoria e le contromisure necessarie per evitare i rischi di un impatto che potrebbe mietere numerose vittime.