I consumatori ricevono continuamente offerte telefoniche da parte dei call center che chiamano per conto di Tim, Vodafone, Wind e 3 Italia; il telemarketing è ormai sviluppato da moltissimo tempo ma con il passare degli anni, i consumatori non si fidano più a causa delle infinite truffe telefoniche.

A proposito di truffe e tranelli, molti consumatori ci hanno segnalato di essersi trovati con un contratto telefonico e legati ad una azienda telefonica senza aver dato un effettivo consenso; grazie alle informazioni raccolte, abbiamo scoperto tutti i dettagli sulla truffa che sta colpendo gran parte degli utenti italiani.

La truffa del si: colpiti i clienti Tim, Wind, Vodafone e 3 Italia

Alcuni operatori telefonici che lavorano nei call center hanno ideato un nuovo metodo per truffare i consumatori; secondo le informazioni raccolte, le vittime si sono ritrovate con un contratto telefonico senza mai richiederlo e soprattutto senza un reale consenso.

Leggi anche:  TIM: ecco le offerte speciali con 50 giga e prezzi da 7 euro

Secondo le segnalazioni, l’operatore telefonico si presenta cordiale e inizia con una serie di domande personali perché il suo unico scopo e ricevere le risposte “si” e “no” per registrarle; in questo modo, può utilizzarle in un secondo momento per stipulare il contratto nel caso in cui il cliente rifiuti la proposta; gran parte dei consumatori colpiti e soprattutto raggirati sono gli anziani e stranieri che non hanno molta confidenza con la lingua italiana.

Per evitare di cadere in qualche subdola trappola ideata dall’operatore telefonico, consigliamo di prestare sempre maggiore attenzione durante la conversazione telefonica e di non sottovalutare mai questo tipo di chiamate.