ultimi tentativi di frode onlineI tentativi di frode online sono ancora frequenti e le segnalazioni da parte della Polizia Postale permettono di identificarli senza troppe difficoltà. Nella maggior parte dei casi si tratta di tentativi di phishing, ovvero, trffe online che circolano tramite email riguardanti avvisi fittizi che mirano a persuadere e ingannare gli utenti così da trafugare loro dati sensibili e, quindi, denaro. Le truffe online che così si presentano possono fortunatamente essere evitate tramite alcuni accorgimenti che qui ribadiamo insieme agli ultimi tentativi di frode segnalati.

Polizia Postale: ecco gli ultimi tentativi di frode e gli accorgimenti che permettono di evitarli!

Le ultime segnalazioni riguardano diverse email provenienti da mittenti differenti utilizzati soltanto come espediente dai malfattori. Il caso più recente si nasconde dietro una falsa email da parte della Polizia di Stato che non ha nulla a che vedere con la truffa celata dietro l’email. Il messaggio, presentandosi come un invito a sostenere un sondaggio,persuade gli utenti promettendo un falso premio di 500 euro. La comunicazione mira così ad attirare l’attenzione delle vittime per estorcere loro le informazioni necessarie per accedere ai conti online.

Leggi anche:  Truffe Online: attenzione alle offerte troppo vantaggiose

Situazione analoga si è presentata tramite un’email proveniente da MediaWorld. In questo caso gli utenti erano invitati a sostenere un breve questionario giustificato dalla possibilità di ricevere in regalo uno tra diversi smartphone messi in palio.

Al fine di evitare gli inganni che circolano online è sufficiente mantenersi aggiornati circa i tentativi di frode che è possibile riscontrare. A tal proposito basterà accedere al sito ufficiale “Commissariatodips.it” o alla Pagina Facebook “Commissariato di PS Online-Italia“. Prestando la dovuta attenzione e ricordando di non fornire mai dati personali riguardanti carte e conti è possibile evitare le truffe online. E’ fondamentale non lasciarsi abbindolare dalle comunicazioni che richiedono di inserire credenziali per ottenere premi e denaro senza nessun motivo.