WhatsApp: che multa per gli utenti, il nuovo messaggio obbliga a pagare 300 euro

WhatsApp, a differenza di quelle che sono altre applicazioni come Instagram o Telegram, può sfruttare un vantaggio: il pubblico della principale chat di messaggistica è molto eterogeneo e conta tanto individui giovani quanto individui più adulti. I pregi della piattaforma di messaggistica essenzialmente sono due: la semplicità e la grande spinta verso novità sempre più all’avanguardia.

WhatsApp, il trucco per leggere i messaggi eliminati dai propri amici in chat

Tra i tanti upgrade che si sono alternati in questi anni, uno dei più fortunati e popolari è quello relativo alla cancellazione dei messaggi già inviatiDa un anno a questa parte, su WhatsApp è possibile rimuovere un messaggio errato nella dinamica di una chat.

Come da prassi, la disponibilità di questa funzione ha scatenato nel pubblico la più fervida curiosità: dinanzi ad un testo rimosso, sempre più persone vogliono scoprire il suo contenuto. 

Su WhatsApp non esistono soluzioni a riguardo. L’unica alternativa è quella di rivolgersi al marketplace Android e ad un’app in particolare: “Notification History”.

Leggi anche:  WhatsApp: il nuovo aggiornamento porta solo delusione per gli utenti

Notification History si caratterizza in base alle notifiche in entrata. Il ruolo del programma è quello di salvare di default tutte le notifiche in arrivo sul nostro smartphone. Grazie alla memorizzazione interna delle notifiche, “Notification History” rende inutile ogni tentativo di cancellazione. Con una riproduzione esatta le testo eliminato quest’app soddisferà ogni curiosità degli utenti più maliziosi.