android-q-salvavita-funzione-google-pixel-700x400

All’edizione di Google I / O di quest’anno, la società dietro Android ha rivelato molte cose nuove ed entusiasmanti per la prossima iterazione del sistema operativo mobile più famoso al mondo. Questi includono il supporto nativo per dispositivi pieghevoli, modalità Dark a livello di sistema, risposte intelligenti e suggerimenti e una manciata di altre funzionalità.

Ma a parte quelli, gli sviluppatori esperti hanno scoperto qualcos’altro che arriva con Android Q, e non è stato menzionato all’I / O di quest’anno. I ragazzi di XDA hanno trovato linee di codice nell’Android Q Beta 3, facendo riferimento a una possibile funzione di rilevamento automatico degli incidenti.

Android Q introduce Safety Hub

La versione beta ha un’app chiamata Safety Hub. Le stringhe di codice all’interno dell’app suggeriscono che il rilevamento automatico degli incidenti stradali arriverà su Android Q. Essa, però, potrebbe anche essere una funzione esclusiva di Pixel.

Google non è estraneo all’introduzione di funzionalità esclusive di Pixel, sebbene siano state più sul lato “bonus” delle cose, per così dire. Un esempio è l’eccellente modalità Night Sight, integrata nell’app Fotocamera Google.

Leggi anche:  Google presenta Pixel Buds, Stadia e Nest Mini: tutte le novità

Tuttavia, le caratteristiche più essenziali sono sempre riuscite a penetrare nelle skin Android da altri OEM. Il rilevamento imminente dell’auto potrebbe iniziare come una cosa esclusiva per Pixel e diventare poi disponibile successivamente per altri dispositivi.

Al momento non è chiaro in che modo Android Q rileverà i crash di auto, anche se è probabile che accada raccogliendo dati da vari sensori sul telefono. Ad esempio, Google potrebbe utilizzare i dati GPS per determinare se stai guidando, utilizzare l’accelerometro per rilevare quando si verifica un arresto violento e persino affidarsi al microfono per rilevare il suono del crash.

Dopo che un incidente è stato rilevato, l’app Safety Hub potrebbe avvisare automaticamente i servizi di emergenza e / o selezionare i contatti. Abbiamo le dita incrociate che le future beta di Android Q riveleranno di più su questa caratteristica potenzialmente vitale, e che non sarà esclusiva di Pixel per sempre.