facebook-portal-arriva-in-europa
Facebook Portal è stato lanciato nel 2018, sulla scia di una serie di scandali sulla privacy che hanno scosso la società. Sembrava un momento curioso per chiedere ai consumatori di invitare gli smart display di Facebook nel loro salotto.

Una particolare attenzione era data alle videochiamate, che rendono fin troppo facile lo “spionaggio fotografico”.

Facebook Portal è uscito nel 2018

Un anno dopo, Portal è ancora in circolazione. Nonostante un rapporto di guadagni meno che rassicurante per il 2019, sembra che venda abbastanza unità per Facebook per implementare l’hardware al di fuori degli Stati Uniti.

Gli smart display di Portal e Portal Plus arriveranno in Canada e in tutta Europa. Facebook ha fatto l’annuncio alla sua conferenza degli sviluppatori F8 a San Jose, in California. Inoltre, ha annunciato  una riprogettazione delle app di Facebook e un più ampio lancio di Facebook Dating (che arriverà in altri nove paesi).

Leggi anche:  Facebook rischia 5 miliardi di multa per Cambridge Analytica

Abbiamo anche esaminato da vicino i piani di Facebook per l’integrazione del portale con altri servizi di proprietà di Facebook. La gamma Portal supporterà presto le chiamate a WhatsApp e quindi la crittografia WhatsApp end-to-end, che potrebbe in qualche modo alleviare i timori sulla privacy degli utenti.

I proprietari di Portal potranno inoltre condividere immagini dai loro feed di Instagram e filmati da Facebook Live. In questo modo verrà sfruttato al massimo il display. Facebook non ha fatto segreto dei suoi piani per integrare i suoi servizi di chat per Messenger, Instagram e WhatsApp su tutta la linea. Sembra che il primo prodotto di casa intelligente dell’azienda sarà un banco di prova per quei servizi che si comportano bene l’uno con l’altro.