IPTV: nuovo servizio de Le Iene allarma gli utenti che ora sono in pericolo

Se gli avvisi lanciati nelle scorse settimane anche da noi in merito all’IPTV non vi hanno minimamente scalfito, di certo il sevizio de Le Iene lo avrà fatto. In realtà il servizio della Iena Di Sarno era stato proposto nel mese di ottobre del 2018, giusto per mettere tutti in guardia dai possibili problemi.

Ora come ora però tutto pare esser peggiorato, con molti più utenti intenti a sottoscrivere un abbonamento IPTV, e con più rischi. Infatti anche gli organi più importanti come Parlamento e tribunali vari si stanno organizzando per far fuori ogni organizzazione o portale che mini alla legalità degli abbonamenti delle grandi aziende. (Per le migliori offerte Amazon su decoder Android e su molto altro con codici sconto, ecco il nostro canale Telegram ufficiale. Clicca qui per entrare).

Leggi anche:  IPTV: 10 euro al mese per Sky e DAZN gratis ma presto tutto finirà

 

IPTV: Le Iene spiegano a quanto ammontano le multe e i rischi che corrono gli utenti ogni giorno

L’IPTV è illegale, e questo ormai lo sanno probabilmente tutti o quasi. Il problema è però sempre lo stesso: i prezzi bassissimi di questo servizio, spingono anche gli utenti più leali a infrangere la legge.

In tanti non sano però che rischiano grosso, dato che la legge italiana ha intensificato la task force che prevede aspre sanzioni per i trasgressori. Come Le Iene affermano nel loro servizio, le multe esistono e sono anche molto esose. SI parte da 2000 euro fino ad arrivare a 25.000 euro. Inoltre coloro che lavorano fornendo codici IPTV rischiano anche la reclusione.