hina-police-dogs-clonati-clonazione-allenamento
Può essere costoso e dispendioso in termini di tempo addestrare i cani della polizia quando ogni candidato potrebbe avere diverse abilità e personalità. La soluzione della Cina? Creare copie dei cani più performanti.

Il China Daily, sostenuto dallo stato, riferisce che la città di Kunming, Yunnan Agricultural University e Beijing Sinogene Biotechnology stanno per addestrare Kunxun. È un cane da lupo Kunming di due mesi clonato da un “grande” detective. L’obiettivo, come puoi immaginare, è di risparmiare tempo e denaro sapendo che Kunxun ha maggiori probabilità di imparare velocemente.

La Cina potrebbe sollevare questioni etiche

Il cucciolo è stato clonato clonando delle cellule somatiche (usate relativamente spesso nella clonazione) dalla pelle del cane adulto, creando un embrione clonato e impiantandolo in un beagle per nascita.

Il ricercatore Wan Jiusheng ha detto che Kunxun era promettente – c’è “buona attitudine” per il fiuto e altre abilità necessarie in un cane poliziotto. Potrebbe entrare in servizio non appena 10 mesi dopo l’allenamento. Questo è un esperimento per ora, Wan ha aggiunto, ma il piano definitivo è quello di “produrre in massa” cani della polizia clonati a volte entro i prossimi 10 anni. Ci sarebbe anche una banca di cellule per aiutare rapidamente ad allevare una collezione di cani.

Leggi anche:  Huawei sta avendo problemi: dubbi e preoccupazioni riguardo la sicurezza

La mossa potrebbe sollevare ulteriori questioni etiche sulla clonazione degli animali, comprese le questioni specifiche delle forze di polizia. Non tutti sono in grado di assaporare il pensiero di un’unità piena di cani virtualmente identici e ci sono rischi associati. Se ci sono debolezze genetiche, una grande parte della forza potrebbe essere vulnerabile a malattie o altri problemi difficili da prevedere. Così com’è, è improbabile che altre forze di polizia (almeno al di fuori della Cina) si affrettino ad abbracciare questo concetto.