hacker falla 4G

Tra i tanti tranelli e truffe a cui siamo esposti ogni giorno, uno dei più grossi e mai citati problemi alla sicurezza arriva proprio dalla rete 4G. All’alba di una nuova stagione italiana in cui si profila il WiFi Gratis sul territorio, le recenti scoperte in merito ai protocolli di sicurezza del 4G hanno evidenziato una fragilità inaspettata. 

Tutto, dalle mail alle chat su WhatsApp, passando per la gestione dei nostri conti bancari è oggetto degli attacchi degli hacker, i quali sfruttano dei bug nella rete per estrarre facilmente i dati sensibili. Lo stesso programma de Le Iene ha portato alla luce alcuni di questi scandalosi problemi del 4G, parlando del caso di Collection#1.

 

WhatsApp, conti bancari e mail: una falla nel 4G che nessuno chiude

Come detto, l’infrastruttura di rete stessa ha un sistema di controllo degli accessi esterni alle antenne fallato. In pratica, qualsiasi malintenzionato munito di conoscenze e strumentazioni specifiche può penetrare nell’etere rubando tutti i dati degli utenti.

Leggi anche:  5G: risolverà il bug 4G che ha coinvolto Tim, Wind, Tre, Vodafone e Iliad

Chat Whatsapp, telefonate, SMS e dati bancari finiscono nella rete dei criminali, e le compagnie TIM, Vodafone, Wind e Tre non hanno modo di rimediare, visti i costi enormi per riparare un bug così esteso. Neanche noi possiamo nulla e dobbiamo continuare a navigare o usare le app sperando che il primo cyber criminale che capita non stia per attaccare il nostro dispositivo.

La possibilità che i nostri dati vengano rubati è reale, mentre la questione sicurezza viene rimandata alla nuova rete 5G. Infatti, tra non molto sapremo se i protocolli di sicurezza saranno migliorati oppure nulla cambierà. Intanto ci sentiamo traditi dai gestori di telefonia e dall’industria Telco, tutta.