Dopo tanto hype e tanta attesa, finalmente il 5G è arrivato anche in Italia, e le sperimentazioni sulla nuova connessione sono state avviate in moltissime città italiane. Già durante la seconda metà del 2019, infatti, sarà tutto pronto e predisposto alla possibile uscita di diversi smartphone compatibili con la tecnologia che rivoluzionerà tantissimi settori.

Grazie ad un cospicuo numero di smartphone presentati a ridosso del MWC, svoltosi a Barcellona fino a due settimane fa, la rete 5G diverrà presto fruibile e consentirà agli utenti di prendere parte attiva in questo enorme passo verso il futuro.

Il suo ingresso sarà davvero in grande stile, considerando l’interesse suscitato da dispositivi prediposti al 5G estremamente all’avanguardia (come mai se ne erano visti finora). Andiamo dunque ad esplorare quali saranno i devices compatibili con la nuova connessione 5G.

Samsung Galaxy S10 5G

Iniziamo dall’ultimo ritrovato della casa coreana, non fosse che per celebrare il decimo anno dall’inaugurazione della fortunata serie Galaxy S. Il modello S10 5G monterà il nuovo processore Qualcomm Snapdragon 855, che gli permetterà di supportare la tecnologia 5G. Con i suoi 12 GB di RAM e il processore Exymos 9820, si preannuncia essere una vera bomba.

Non ci sono ancora informazioni certe sulla sua uscita, secondo alcune indiscrezioni potrebbe divenire disponibile a partire dalla prossima estate. Non certo prima, però, che vengano ultimati tutti i test sulle reti 5G di Vodafone, Tim e Wind-Tre.

Samsung Galaxy Note 10 5G

Rumour fresco di giornata quello che vedrebbe anche il futuro top di gamma Note 10 avere una propria variante 5G. La notizia, letteralmente scovata “fra le righe” del codice sorgente Kernel di Galaxy S10, sembra far riferimento ad un modello ancora inedito dal nome DAVINCI5G. Sapendo da precedenti indiscrezione che il nome in codice del Galaxy Note 10 è proprio DAVINCI, è facile immaginare che si parli della sua implementazione alla connessione 5G.

Leggi anche:  Netflix diventa gratis grazie a Vodafone Italia: scopriamo come richiederlo

Ad oggi è ancora presto da dire, tenendo conto che la presentazione degli smartphone della serie Note avviene solitamente ad agosto. Ma avere questa piccola possibile preview ci predispone meglio agli annunci dei prossimi mesi.

Huawei Mate X

Diretto competitor del device di casa Samsung, il Galaxy Fold, anche il Huawei Mate X si presenta come un gioiellino da tenere in altissima considerazione. La caratteristica che lo ha messo al centro del dibattito è la possibilità di ripiegarlo su sé stesso.

Tra le specifiche, nuovo chip Balong 5000 di casa Huawei gli consente di supportare la connessione 5G senza alcun problema. Le dimensioni del display sono naturalmente differenti: se lo si considera piegato, misura 6,6”, mentre da aperto arriva a misurare 8”.

La sua uscita dovrebbe coincidere su per giù con il mese di giugno, ma potrebbe attestarsi anche oltre. Lo vedremo in vetrina ad un prezzo di lancio da capogiro di 2299 euro.

Menzione speciale per questo dispositivo, che al MWC ha portato a casa il prestigioso riconoscimento di “Best New Connected Mobile Device” 2019.

Xiaomi Mi MIX 3

Ben più economico, ma non meno rilevante, sarà il modello 5G proposto dal colosso cinese della telefonia, che presenta la nuova versione di Xiaomi al costo più ragionevole di 599 euro.

LG V50 ThinQ

Durante il MWC, anche LG ha tenuto la propria conferenza stampa di presentazione del suo nuovo dispositivo adatto a supportare il 5G. Il nome prende spunto dall’utilizzo dell’accessorio G8 ThinQ, che gli permette di essere parzialmente pieghevole, ma non completamente come i modelli presentati da Samsung e Huawei.

Data di uscita e costo non sono ancora noti.