IPTV, multe e blocco definitivo: gli utenti TIM, Vodafone e Wind nei guai

Dare modo agli utenti di scegliere quale soluzione adottare per seguire la Pay TV, ha portato alla scelta di molti in merito all’IPTV. Questa è una soluzione illegale che potrebbe portare problemi agli utenti e che ne porta molti di più alle grandi aziende.

I colossi come Sky e Premium o magari anche Netflix e DAZN stanno infatti incontrando diverse difficoltà nella crescita. Infatti l’IPTV toglie in automatico molti soldi a queste aziende visto che gli utenti scappano proprio da lì per sposare il servizio pirata. Questo ha portato quindi aziende come Sky a trasmettere alcuni esposti in procura al fine di provare a limitare tutto ciò. (Per le migliori offerte anche sui decoder Android, ecco il nostro canale Telegram ufficiale. Clicca qui per entrare).

 

IPTV: arrivano le conseguenze, gli utenti TIM Vodafone, Wind, Tiscali e Fastweb non avranno più una nota piattaforma

Dopo aver portato tanti utenti dalla sua parte, l’IPTV ha cominciato a prendere sempre più terreno. Le persone non hanno però capito che utilizzando tale soluzione avrebbero poi rischiato multe molto salate.

Leggi anche:  IPTV torna grazie alle VPN, nuove truffe per vedere Sky Gratis

Oltre a questo pare che si sia arrivati finalmente ad una fine, visto che il tribunale di Milano si è pronunciato in merito alla faccenda. Tutti i gestori maggiori che trovate nell’intestazione del paragrafo, dovranno bloccare l’entrata sul portale NO Freeze IPTV. Questo significa che gli utenti hanno perso una delle piattaforme migliori per usufruire del servizio pirata. Questo è però solo un primo colpo assestato dalla giustizia, la quale passerà presto agli utenti.