zte-axon-m-bangladesh-10_orig

Oltre a Royole, la società che ha lanciato per primo un telefono pieghevole (chiamato Flexpai), altri OEM hanno iniziato con i loro device pieghevoli. Samsung ha già lanciato il Galaxy Fold ed è stato seguito da Huawei Mate X. Ci sono già stati numerosi confronti, ma avremo modo di confermare tutto una volta che i due usciranno sul mercato. A

Ancor prima che venissero introdotti quei telefoni pieghevoli, ZTE ha lanciato l’Axon M come telefono dual-screen. Non è esattamente pieghevole ma ci ha dato un assaggio del futuro dei dispositivi pieghevoli flessibili.

ZTE, ecco i render del prossimo device pieghevole

ZTE Axon M non è un vero telefono pieghevole ma l’OEM cinese sta lavorando su uno di essi. Più di un anno fa, circolavano voci che affermavano progetti su device pieghevoli di ZTE, come Axon M. La società ha depositato un brevetto per un telefono pieghevole con un design tablet.

LetsGoDigital condivide i rendering di alcune immagini che ti faranno ancora una volta immaginare il futuro telefono pieghevole ZTE. Il progetto recentemente pubblicato è stato effettivamente depositato lo scorso anno presso l’Ufficio mondiale della proprietà intellettuale (OMPI).

Immaginiamo lo stesso design del telefono pieghevole di prossima generazione Moto RAZR. Lo smartphone pieghevole ZTE presenta uno schermo più alto che ovviamente si trasforma in un tablet. La cerniera è ancora evidente sul retro, ma la parte frontale mostra un display fluido e continuo.

Le doppie fotocamere posteriori del telefono pieghevole ZTE si trovano sul retro con un flash. Non siamo sicuri della fotocamera selfie, ma potrebbe essere sotto lo schermo insieme allo scanner delle impronte digitali su schermo.

Sappiamo che ci sono ancora pulsanti fisici sul lato, uno slot per schede SIM e una porta di ricarica. Possiamo supporre che questo verrà fornito anche con il supporto 5G come Huawei Mate X.