samsung-galaxy-fold-spiegazione

Samsung ha presentato il Galaxy Fold mente Huawei ha presentato il Mate X. Questi sono i primi due veri smartphone dotati di display pieghevole e sebbene partono da un concetto identico sono poi stati sviluppati in modo diverso. Il dispositivo del produttore sudcoreano quando è chiuso presenta un display abbastanza contenuto mentre quando si apre ne viene rivelato un altro assai più grosso che prende quasi tutto il corpo a differenza del precedente. Quello del colosso cinese invece presenta fin da subito un display grosso praticamente tutto il pannello e quando si apre allora l’altra metà di accende raddoppiando i pollici.

 

La spiegazione

In una recente intervista rilasciata da un dirigente della filiale britannica del marchio coreano è stato spiegato il perché di questa scelta. Durante lo sviluppo hanno preso in considerazione diverse alternative tra cui la stessa che alla fine ha adottato Huawei. Questa scelta dal punto di vista della tecnologia sarebbe stata più facile da portare avanti a detta loro, ma avrebbe anche reso l’intero prodotto più fragile; guardando i video e le immagini delle presentazioni ci si mette poco a dare ragione a Samsung, ma solo il tempo lo dirà.

Leggi anche:  Huawei fa ancora lo stesso errore: le foto non sono state fatte con i P30

Il dirigente, Kate Beaumont, ha spiegato anche una cosa che anche se doveva essere ovvia, non sembra essere entrata nella mente di tutti. Il Galaxy Fold non è come un Galaxy A e neanche come un Galaxy S, si tratta di un dispositivo super premium. Per questo motivo è stata fatta una scelta particolare ovvero che insieme alla vendita dello smartphone ci saranno una serie di benefici.

Ecco una dichiarazione della donna rilasciata a The Verge: “Questo è un dispositivo super premium, e vogliamo assicurarci che abbia un servizio di tipo concierge ed esperienza, quindi non sarà esposto in tutti i negozi. Non lo vedrete esposto pubblicamente in quanto vogliamo assicurare che sia un’esperienza molto personale. Ci sarà anche un aftercare molto intenso.”