iphone-repair-fraud-in-china-cost-apple-billions-of-dollars_2018
Apple sta assistendo a un miglioramento delle vendite di iPhone in Cina a seguito di recenti tagli dei prezzi. I tagli riguardano iPhone XR, XS, XS Max e modelli precedenti introdotti in precedenza a gennaio. Il 10 gennaio Apple ha abbassato i prezzi dell’iPhone per i distributori di terze parti in Cina.

Questo ha consentito ai venditori di acquistare iPhone in modo più economico e di trasferire tali risparmi ai clienti. Apple ha ridotto i prezzi sulla maggior parte dei modelli di iPhone, ma la XR ha visto gli sconti maggiori. Poco dopo che la società ha adottato i tagli dei prezzi, i fornitori in Cina hanno iniziato a offrire sconti su vari modelli di iPhone.

Apple vuole fare meglio in Cina

L’XR, ad esempio, era disponibile da JD.com per 6099 yuan ($ 899), mentre Suning, un negozio di elettronica simile a Best Buy, ha iniziato a vendere iPhone XR per 6199 yuan ($ 914). Questi prezzi sono più convenienti rispetto all’iPhone XR del negozio online Apple, dove il prezzo del dispositivo è di 6499 yuan ($ 958).

Secondo Feng, i dati provenienti da Alibaba suggeriscono che le vendite di iPhone sul sito sono aumentate del 76% in Cina dal 13 gennaio. Suning, intanto, ha visto le vendite di Apple “esplodere” con iPhone 8, 8 Plus e XR. Le vendite sono aumentate dell’83 percento dall’11 gennaio.

La società ha adoptato per un taglio ai prezzi dopo aver visto le vendite di iPhone calare in modo significativo in Cina durante il periodo festivo del 2018. Ciò ha portato ad un calo delle entrate di iPhone. L’azienda di Cupertino spera che le vendite aumenteranno durante il capodanno cinese a febbraio, migliorando le prestazioni generali in Cina.

Leggi anche:  Facebook, Apple, Google e Amazon minacciate dal governo statunitense

Apple sta promuovendo anche permute per iPhone più vecchi e prezzi mensili per iPhone in molti paesi in tutto il mondo. All’inizio di questa settimana, il CEO di Apple, Tim Cook, ha affermato che la compagnia sta rivalutando le sue strategie di pricing in alcuni mercati internazionali, ritornando a prezzi “più commisurati”.

Cook ha anche detto che crede che i prezzi più alti di Apple siano stati un fattore del numero in calo degli aggiornamenti di iPhone che hanno portato a un trimestre più debole. In alcuni mercati internazionali, la forza del dollaro USA aumenta i prezzi.

Apple si aspetta ricavi da $ 55 a $ 59 miliardi nel secondo trimestre fiscale del 2019 (primo trimestre del calendario), che è inferiore ai $ 61,1 miliardi di fatturato che la società ha guadagnato nel secondo trimestre fiscale del 2018. Non è chiaro se i cambiamenti di prezzo in Cina e altri mercati internazionali rappresenteranno una spinta sufficiente per far uscire la compagnia di Cupertino dalla crisi. Tuttavia, per la prima parte dell’anno Apple continuerà a prevedere vendite inferiori di iPhone.