Giusto in tempo per l’arrivo del Galaxy S10, Samsung intende iniziare una campagna eco e intende cambiare i materiali con cui confeziona smartphone, tablet e altri dispositivi elettronici. La società introdurrà una nuova politica di sostenibilità. Inoltre, il design dei suoi accessori cambierà, incluso il caricabatterie USB incluso con i suoi device. L’obiettivo è ridurre la quantità di plastica utilizzata.

L’obiettivo di Samsung è quello di sostituire gran parte di ciò che sarebbe attualmente realizzato con la plastica, con carta e altri materiali eco-sostenibili. La società ha riunito ciò che definisce una task force per “rinnovare la confezione del prodotto” per Samsung Electronics nel suo insieme.

Samsng intende rinnovare il packaging dei suoi prodotti

Questo gruppo sarà responsabile di esaminare il modo in cui viene progettato e sviluppato il packaging, oltre a come vengono acquistati i materiali di imballaggio. Esplorerà anche nuovi modi di marketing, insieme al “controllo di qualità per idee di packaging innovative”. Ciò includerà l’approvvigionamento dei materiali per quel packaging da fonti rinnovabili.

Leggi anche:  Samsung ha ritardato il lancio del nuovo Galaxy Fold, ecco il motivo

Per smartphone, tablet e dispositivi indossabili, ad esempio, Samsung ha già alcune idee. Per prima cosa sostituirà i vassoi di plastica, che rivestono il telefono, le istruzioni e gli accessori all’interno della scatola esterna, con uno stampo. Le bustine utilizzate per avvolgere accessori come cuffie e cavi di ricarica saranno sostituite con materiali eco-compatibili.

Samsung non si ha spiegato se ciò aumenterà i costi dei suoi prodotti. Se fosse così, questi potrebbero essere trasferiti al cliente. Essendo Samsung uno dei maggiori produttori di cellulari in termini di spedizione (e uno dei maggiori conglomerati elettronici del mondo), la ritrovata consapevolezza della società avrà probabilmente un impatto significativo.