Amazon Scout

Un nuovo robottino si sta avventurando tra le stradine di Washington e no, non si tratta di Wall-e purtroppo, ma Amazon risolleva il morale: niente paura, è Scout!

Dall’aspetto color cielo, Amazon Scout è il nuovo robot-corriere progettato dal colosso dell’e-commerce, il quale si occupa di consegnare i pacchi al cliente sostituendo il corriere a tutti gli effetti. A partire dalla giornata di ieri,  il piccolo androide ha iniziato i suoi test su strada e come prima meta ha scelto le vie della capitale statunitense, non troppe lontane dal QG Amazon di Seattle.

Un Inizio che potrebbe tramutarsi in un futuro: attenzione a dove si trova, però… fa fare la fila!

Dalle dimensioni ristrette e un po’ tozze come quelle di un frigo portatile, sappiamo che Scout è dotato di  sei ruote, funziona grazie ad una batteria integrata e svolge il suo lavoro con una velocità molto ridotta, proprio per questo motivo fa creare un po’ di fila sui marciapiedi! Vista la sua iniziale vita e sperimentazione, in questa prima fase di prove  Scout sarà tutorato da un dipendente umano di Amazon, il quale si occuperà di supervisionare sia la consegna che il tragitto, verificandone l’accuratezza. Amazon, però, la pensa già in grande: secondo il colosso Scout è già intelligente da riuscire a rilevare ogni tipo di ostacolo, compresi pedoni e animali.

In un futuro più vicino a noi, questo nuovo robottino potrebbe affiancarsi ad un corriere umano al fine di snellire il lavoro, ma a tal proposito sorgono dei dubbi: come potrà essere verificata l’identità del cliente? In merito a questa domanda fondamentale Amazon non ha ancora rilasciato dichiarazioni, ma d’altronde potrebbe essere preso: è solo il suo secondo giorno di test!