smartphone radiazioniGli smartphone potrebbero sembrare tutti uguali esternamente. Molti di loro condividono la disposizione delle fotocamere, un display senza bordi con notch a goccia e molto altro. Ad un occhio poco esperto potrebbero non sorgere dubbi sulla loro affidabilità ma ciò che nascondono al suo interno è rivelatore di una serie di problemi. E quale problema più grave di un effetto negativo sulla nostra salute?

Oltre al design ed alle funzioni c’è da considerare un altro parametro che speso si trascura, ossia il livello di radiazioni emesse dai chip interni. Esistono telefoni poco dannosi e smartphone molto pericolosi. Gli effetti a lungo termine non sono stati ancora valutati e gli esperti dicono che non c’è pericolo nel breve periodo. Ma è comunque bene scegliere un telefono con valore SAR quanto più basso possibile anche se perfettamente in grado di rientrare entro il limite massimo di emissione stabilito dalla legge UE per i 2W/Kg. Veniamo alla lista.

 

Smartphone più pericolosi

Xiaomi Mi A1 (1,75)
OnePlus ST (1,68)
Huawei Mate 9 (1,64)
Nokia Lumia 630 (1,51)
Huawei P9 Plus (1,48)
Huawei GX8 (1,44)
Huawei P9 (1,43)
Huawei Nova Plus (1,41)
OnePlus 5 (1,39)
Huawei P9 Lite (1,38)
iPhone 7 (1,38)
Sony Xperia XZ1 Compact (1,36)
iPhone 8 (1,32)
ZTE Axon 7 Mini (1,29)
Blackberry DTEK60 (1,28)
iPhone 7 Plus (1,24)

 

Smartphone meno pericolosi

Sony Xperia M5 (0,14)
Samsung Galaxy Note 8 (0,17)
Samsung Galaxy S6 edge+ (0,22)
Google Pixel XL (0,25)
Samsung Galaxy S8+ (0,26)
Samsung Galaxy S7 edge (0,26)
ZTE BLADE A910 (0,27)
LG Q6 (0,28)
Samsung Galaxy A5 (0,29)
Motorola Moto g5 plus (0,30)
Motorola Moto Z (0,30)
ZTE BLADE A610 (0,31)
Nokia Lumia 535 (0,32)
Samsung Galaxy S8 (0,32)
Google Pixel (0,33)

Leggi anche:  Smartphone radiazioni: scoperti nuovi modelli pericolosi

Ottimi i risultati conseguiti dai Sony, Samsung e Google Pixel. Borderline gli ex top di gamma della serie iPhone ed i modelli di smartphone cinesi fatti da Huawei, OnePlus e Xiaomi. I precedenti elenchi si arricchiscono anche con le nuove liste specifiche per i top di gamma che cambiano il quadro generale della pericolosità.

 

Smartphone più pericolosi nella fascia alta

  • iPhone XS Max: Testa: 1,00 W / kg, Corpo: 1,00 W / kg, ST: 1,52 W / kg
  • Apple iPhone XS: Testa: 0,90 W / kg, Corpo: 0,99 W / kg, ST: 1,53 W / kg
  • iPhone XR: Testa: 0,90 W / kg, Corpo: 1,10 W / kg, ST: 1,59 W / kg
  • Google Pixel 3 XL: Testa: 1,35 W / kg, Corpo: 1,19 W / kg, ST: 1,59 W / kg
  • Google Pixel 3: Testa: 1,34 W / kg, Corpo: 1,34 W / kg, ST: 1,59 W / kg
  • LG V40: Testa: 1,27 W / kg, Corpo: 0,318 W / kg, ST: 1,59 W / kg
  • OnePlus 6T: Testa: 1,34 W / kg, Corpo: 1,19 W / kg, ST: 1,59 W / kg
  • OnePlus 6: Testa: 1,26 W / kg, Corpo: 0,90 W / kg, ST: 1,53 W / kg

 

Smartphone meno pericolosi nella fascia alta

  • Note 9: Testa: 0,27 W / kg, Corpo: 0,76 W / kg, ST: 1,59 W / kg
  • Galaxy S9 Plus: Testa: 0,36 W / kg, Corpo: 0,79 W / kg, ST: 1,59 W / kg
  • Samsung Galaxy S9: Testa: 0,35 W / kg, Corpo: 0,96 W / kg, ST: 1,59 W / kg
  • LG G7: Testa: 0,244 W / kg, Corpo: 1,466 W / kg, ST: 1,59 W / kg
  • Xiaomi Pocophone F1: Testa: 0,72 W / kg, Corpo: 0,75 W / kg, ST: non pervenuto
  • Sony Xperia XZ3: Testa: 0,14 W / kg, Corpo: 0,44 W / kg, ST: 1,08 W / kg