Facebook

I social network negli ultimi 10 anni hanno vissuto una crescita esponenziale, per questo motivo con il passare del tempo anche gli utenti si sono decisi ad effettuare l’iscrizione su una o più piattaforme.

Uno dei social network più duraturo è sicuramente Facebook, che purtroppo nell’ultimo anno ha passato moltissime difficoltà. Primo tra tutti lo scandalo Cambridge Analytica e solo recentemente l’esposizione di alcune foto private di milioni di utenti. Secondo una ricerca, tutte le piattaforme come Facebook, Snapchat ed Instagram, ci renderebbero meno felici di quanto in realtà siamo.

 

Facebook ci rende più tristi di quello che in realtà siamo

Nell’ultimo anno alcuni colossi della tecnologia hanno iniziato a domandarsi quanto gli utenti siano dipendenti dai social network. Alcuni di questi, come Instagram hanno inserito un timer, proprio per gli utenti che non riescono a controllare la propria dipendenza. Ogni piattaforma ci ha messo a disposizione una funzione che ci permette di controllare il tempo speso sul social network.

Leggi anche:  Snapchat sta al momento trattando con alcune etichette discografiche

Nel frattempo, alcuni scienziati hanno effettuato una ricerca sugli effetti dei social network sulla nostra salute mentale. Un nuovo studio, condotto dal team della psicologa Melissa G. Hunt dell’Università della Pennsylvania, ha pubblicato a dicembre sul Journal of Social and Clinical Psychology il risultato. Quest’ultimo conferma il rapporto di causalità tra social network e qualità della salute psichiatrica.

Il campione analizzato durante questi test, era composto per la precisione da 143 studenti. Il Journal of Social and Clinical Psychology ha scritto: “All’inizio dello studio a tutti i partecipanti è stato chiesto di rispondere a un sondaggio per stabilirne lo stato mentale e il livello di benessere“. Mentre al termine del sondaggio sono aumentati i livelli di depressione e solitudine di ciascuno studente.