Iliad rimborsi 28 giorniL’Amministratore Delegato di Iliad Italia, Benedetto Levi, ha espresso tutto il suo disappunto in merito all’argomento “Sospensione rimborsi per fatture a 28 giorni“. Si evidenzia come, anche in questo caso, si sia ritornati al punto di partenza. Il suo tweet è pungente e va contro ogni decisione stabilita dal Consiglio di Stato. Approvato il congelamento dei rimborsi lo scorso 20 dicembre 2018.

 

Iliad: siamo punto e a capo

In questi giorni sta facendo discutere la decisione di bloccare i rimborsi per gli utenti che sono stati ingiustamente colpiti dagli aumenti dovuti alle fatture con pagamento a 28 giorni. Il 21 dicembre 2018 un breve messaggio diffuso da Benedetto Levi su Twitter ha rimarcato la condotta immorale degli operatori e le discutibili decisioni delle istituzioni.Iliad fatture 28 giorni“Siamo punto e a capo: ancora tentativi dagli altri operatori per evitare i rimborsi e “a pagare pegno sono sempre i consumatori”

Dopo l’iniziale decisione di accogliere parzialmente la domanda per i rimborsi, il TAR del Lazio ha deciso di rigettare le richieste annullando gli effetti della sentenza che prevedeva l’obbligo di procedere al risarcimento. I ricorsi contro Telecom Italia (Tim), Vodafone Italia S.p.a., Wind Tre S.p.a. e Fastweb S.p.a.non hanno avuto effetto e pronta è stata la risposta di Iliad.

Leggi anche:  Iliad, per l'estate i clienti riceveranno un regalo davvero speciale

L’appello dell’AD della compagnia è rimasto inascoltato. Il Tribunale Amministrativo ha accolto le richieste degli operatori negando il rimborso entro il 31 dicembre 2018 così come era stato inizialmente stabilito.

Il commento di Levi seguita alle pronte reazioni delle associazioni dei consumatori che hanno attaccato con fermezza la decisione del Consiglio di Stato. Verdetto scandaloso.