nex
Vivo
ha annunciato il seguito a uno dei telefoni più rivoluzionari del 2018, il Nex. il nuovo Nex Dual Display Edition ha un design sinuoso e ha eliminato la tacca del display, ma richiede un approccio diverso: mentre il Nex originale aveva una fotocamera selfie pop-up, il nuovo modello sembra non averne bisogno.nex

Questo perché, come suggerisce il nome, c’è un’intera seconda schermata touch sul retro del telefono: la si potrà usare per inquadrare i selfie tramite delle gesture attivabili dal pannello posteriore. Vivo ha optato per una fotocamera principale da 12 megapixel supportata da un modulo secondario da 2 megapixel, e c’è anche una terza lente f / 1.3 abbinata a un modulo 3D TOF (Time of Flight). La società dice che la fotocamera 3D TOF aggiunge la misurazione della distanza point-to-point e il riconoscimento facciale sicuro per sbloccare il display posteriore. Può anche essere usato per “abbellimenti personalizzati”.

Vivo pensa che i due display potrebbero essere utili in alcuni scenari, ad esempio come touch pad posteriore per i giochi. Ha anche dimostrato una modalità speculare che ha permesso al fotografo e al soggetto umano di vedere come l’immagine veniva incorniciata simultaneamente.

 

Specifiche e curiosità

Per quanto riguarda le specifiche interne, c’è un processore Qualcomm Snapdragon 845, 10 GB di RAM e 128 GB di spazio di archiviazione, mentre sulla batteria arriva qualche dubbio, dato che ha una capienza di appena 3.500 mAh. Il telefono supporta la ricarica rapida a 10 V sulla porta USB-C e ha un jack per le cuffie.

Nel complesso, la Dual Display Edition sembra essere una versione più raffinata del Nex che mantiene ancora lo spirito della prima serie. Non è un aggiornamento importante in tutti i sensi, ma non vediamo l’ora di scoprire come funziona il secondo schermo.

Vivo non ha ancora annunciato prezzi o disponibilità per Nex Dual Display Edition al di fuori della Cina, dove andrà in vendita il 29 dicembre per 4.998 yuan, o circa 725 dollari.