social-media-shopping

“Vivrai tempi interessanti.” Chiunque ascolti questa frase potrebbe addirittura essere impaziente. I “tempi interessanti” in cui viviamo sono solo un po’ intensi e confusi. La tecnologia e i suoi progressi generano questo stato confusionale, soprattutto perché sappiamo che stanno arrivando grandi cambiamenti, ma non dove stanno andando o quali saranno i loro maggiori impatti è pressoché ignoto.

Ad esempio, il cosiddetto Internet 2.0, meglio conosciuto come socialnet o il mondo dei social network, da tempo cerca di “monetizzare” oltre la pubblicità. E sembra che farlo con “commissioni” per gli acquisti che si sono verificati sulla tua piattaforma sia un naturale progresso evolutivo. Ma è vero?

 

IA + eCommerce = Shopping via chat?

Mentre gli amanti dei social network desiderano poter fare acquisti da loro, l’eCommerce è stato popolato da altre tecnologie come l’intelligenza artificiale attraverso i cosiddetti chatbots che sono in grado di dare risposte e risolvere i problemi automaticamente e con capacità di miglioramento grazie all’apprendimento automatico.

Ma questa non è l’unica innovazione tecnologica: grazie allo sviluppo degli ePayments, gli amanti dell’IA e dei social network possono essere felici e soddisfatti contemporaneamente.

Secondo l’ultimo studio di Google, gli utenti mobili si collegano in media 3 ore al giorno e il 90% di queste connessioni viene effettuato tramite applicazioni come Facebook, Messenger, Whatsap o Skype. Sono questi numeri che consentono ai sostenitori del Social Media Shopping di sentirsi parte della storia.

Leggi anche:  Amazon: streaming video gratuito presto in Italia

 

Trend o standard?

Effettuare un acquisto all’interno della stessa applicazione di messaggistica senza la necessità di indirizzare l’utente a qualsiasi piattaforma di pagamento è l’obiettivo. Questa modalità è attualmente conosciuta come Social Media Shopping perché incorpora la possibilità di acquisire prodotti negli stessi social network che gli utenti visitano la maggior parte del tempo in cui sono connessi.

Il Social Media Shopping cerca di avvicinare l’utente al marchio che sta cercando, genera fidelizzazione e accelera i processi, sfruttando le preferenze dell’utente per l’applicazione (messaggistica), adattandosi meglio alle abitudini dei consumatori e degli utenti di Internet, del Social media e le diverse app di messaggistica istantanea.

Gli ePayments puntano a fornire soluzioni innovative per ottimizzare i canali di vendita online dei nostri clienti.