L’interfaccia utente One UI di Samsung, basata su Android Pie, ha iniziato a diffondersi in forma beta alcune settimane fa. Questa interfaccia utente è il più grande cambiamento di progettazione del software Samsung da molto tempo. One UI si concentra sull’usabilità con una sola mano e aggiunge una modalità scura, tra le altre cose.

La terza beta di One UI è la versione software ZRL5 e pesa 589,27 MB. Include la patch di sicurezza di dicembre e una serie di correzioni di bug. Poiché parliamo di una beta, è naturale che ci siano ancora molte cose da risolvere. Alcuni dei problemi precedenti già risolti includono il blocco dei dialer, i problemi di accesso di Samsung Pass, gli allarmi non funzionanti, il pulsante Home e Indietro che non funzionano nelle app recenti, il risveglio automatico e molti altri.

La terza beta di One UI è ora disponibile sul Samsung Galaxy S9

A metà novembre, Samsung ha reso disponibile il programma beta One UI per gli smartphone Galaxy S9 e S9 Plus in Corea del Sud e negli Stati Uniti. La nuova esperienza utente incorpora Android 9.0 Pie. Prossimamente, anche il Galaxy Note9 avrà la sua beta, ma solo per i telefoni sbloccati negli Stati Uniti.

Leggi anche:  Apple e gli smartphone pieghevoli: il co-fondatore della compagnia è preoccupato

I possessori di Galaxy S9 e S9 Plus in India sono stati in grado di iscriversi alla beta di One UI  il mese scorso, ed ora anche il nuovo software è disponibile. Secondo i rapporti, la versione del software attualmente in fase di distribuzione sembra essere la versione beta numero tre. Per chiarirci, la stessa rilasciata negli Stati Uniti. Anch’essa incorpora l’ultima patch di sicurezza di dicembre. I numeri di versione del firmware da tenere d’occhio sono G960FXXU2ZRL5 per Galaxy S9 e G965FXXU2ZRL5 per Galaxy S9 +.